Le caratteristiche del fegato in sintesi

Appunto inviato da mony87ely90
/5

sintesi delle caratteristiche del fegato (13 pagine formato doc)

Le caratteristiche del fegato in sintesi - Il fegato è il viscere più voluminoso del corpo umano, il suo peso è di 1,5 Kg nel cadavere, a cui si aggiunge il peso del sangue che circola al suo interno nel vivente, pari a circa 500 g.

EÂ’ un organo di derivazione entodermica annesso al canale digerente con funzioni sia di detossificazione dei cataboliti in circolo che ghiandolari esocrine. QuestÂ’ultime le svolge elaborando la bile che viene immessa, attraverso le vie biliari extraepatiche, nel duodeno.

Leggi anche Riassunto sul fegato

Il fegato è situato nella regione sovramesocolica della cavità peritoneale dellÂ’addome e occupa quasi tutto lÂ’ipocondrio destro, parte dellÂ’epigastrio e in piccola parte lÂ’ipocondrio sinistro. Si trova quindi tra il diaframma in alto che lo separa dai polmoni e dal cuore e lo stomaco e il colon traverso in basso, poggiando posteriormente sui corpi delle ultime vertebre toraciche.
La forma del fegato è paragonabile a quella di un grosso ovoide che ha subito lÂ’asportazione della sua porzione inferiore sinistra secondo un piano obliquo verso il basso da sinistra a destra. LÂ’organo presenta due facce, una anteroposteriore o diaframmatica e una posteroinferiore o viscerale.

Leggi anche Chirurgia del fegato

La faccia diaframmatica è convessa e con la superficie liscia e presenta un lungo solco sagittale che la divide in due parti o lobi: il lobo destro e il lobo sinistro, questÂ’ultimo di forma triangolare e di minori dimensioni. La faccia viscerale è leggermente concava e presenta tre solchi disposti a formare un H: un solco traverso e due solchi sagittali, destro e sinistro. Nel solco trasverso, che corrisponde allÂ’ilo dellÂ’organo, si trovano lÂ’arteria epatica, la vena porta e i dotti epatici, oltre ai vasi linfatici e ai nervi, che costituiscono il peduncolo epatico.

Leggi anche Anatomia del fegato

Il fegato è intercalato fra il circolo portale e quello della vena cava inferiore: il sangue lo raggiunge attraverso due correnti di afflusso, lÂ’arteria epatica e la vena porta, e lo lascia attraverso le vene epatiche che confluiscono nella vena cava inferiore. LÂ’arteria epatica e la vena porta penetrano nel fegato in corrispondenza dellÂ’ilo e le vene epatiche si aprono nella vena cava inferiore a livello della faccia posteriore dellÂ’organo. LÂ’arteria epatica, che