Descrizione dell'osso mascellare

Appunto inviato da alessandraj10
/5

descrizione molto dettagliata dell'osso mascellare, con preciso riferimento a tutte le facce, margini e processi (5 pagine formato doc)

Descrizione dell'osso mascellare - MASCELLA (maxilla)
L'osso mascellare è un osso pari, cioè sono 2 ossa mascellari (uno a destra e uno a sinistra) che si articolano sul piano mediano.
E' un osso posto nella parte centrale del massiccio facciale, apprezzabile perchè rivolto verso l'esterno.
E' articolata con tante ossa proprio perchè è al centro. Essendo in questa posizione strategica, delimita molte cavità del cranio: le cavità orali, le cavità nasali, le cavità orbitarie.

Leggi anche Le ossa

Riconosciamo una parte principale dell'osso a cui diamo il nome di corpo (corpo del mascellare) dal quale poi si originano dei processi, dei rilievi ossei che complicano la morfologia di questo osso e lo rendono molto irregolare: processo frontale, il processo zigomatico, processo alveolare (che contiene i denti dell'arcata superiore) e il processo palatino.

Corpo del mascellare
Il corpo si può paragonare a una piramide triangolare con tre facce e una base:
La faccia anteriore è quella superficiale, sotto pelle; quella posteriore contribuisce a delimitare la fossa infratemporale, ma prende anche il nome di tuberosità del mascellare perché è convessa; quella superiore fa da pavimento alla cavità orbitaria; la quarta faccia, o base della piramide, guarda medialmente e contribuisce a delimitare la cavità nasale, quindi le due facce nasali dei due mascellari si guardano fra di loro in corrispondenza delle basi disposte parallelamente, mentre gli apici sono esterni.

Leggi anche Lo scheletro

Dall’apice parte uno dei quattro processi, il processo zigomatico, di forma triangolare perché riflette la posizione delle tre facce della piramide.
Gli altri tre processi sono il frontale, che va ad articolarsi con l’osso frontale; l’alveolare è quello inferiore che presenta gli alveoli che accolgono le radici dell’arcata dentaria superiore; il palatino si diparte dalla faccia nasale perpendicolarmente e contribuisce a formare buona parte del palato.

Faccia anteriore

La faccia anteriore la sentiamo subito sotto pelle e presenta in posizione medio alta un forame infraorbitale, l’emergenza del canale infraorbitario, scavato nello spessore dell’osso, che dà passaggio a vasi e nervi infraorbitali. Se andiamo nella parte bassa, prosegue con il processo alveolare, che contiene appunto le cavità alveolari dell’emiarcata superiore corrispondente (ricordiamoci che la mascella è un osso pari).

Leggi anche I muscoli del corpo