Antropologia culturale: riassunto schematico

Appunto inviato da alicja1
/5

Riassunto schematico, capitolo per capitolo, del libro sull'Antropologia culturale di C. Ember e M. Ember (38 pagine formato doc)

ANTROPOLOGIA CULTURALE: RIASSUNTO

Antropologia culturale di C.

Ember e M. Ember
CAP. 1
Antropologia
-    studio dell’essere umano nella sua globalità
-    anthropos = uomo / logos = studio
-    dove, quando e perchè l’umanità è comporsa sulla Terra
-    come si siano prodotte le varietà fisiche, di idee e delle usanze
MA non sufficiente: ogni ipotesi generale sull’uomo applicata ai vari contesti approccio olistico = multiprospettico
Branche
A)    FISICA (biologica) – due percorsi di ricerca:
A1) origine ed evoluzione del genere umano = studio dei primati
A2) variabilità biologica = genetica umana, biologia delle popolazioni, epidemiologia, …
B)    CULTURALE
B1) archeologia: ricostruisce i costumi e le abitudini dei popoli del passato e ne individua l’evoluzione culturale
       ≠ storico: archeologo si spinge più indietro nel tempo
B2) linguistica: studia il linguaggio umano
-    l. strutturale: come suoni e parole sono organizzati nel discorso
-    sociolinguistica: aspetti sociali della lingua (differenze a seconda dello status quo di chi parla)
B3) etnologia: comprendere ≠ di costumi e mentalità tra popoli contemporanei e recenti
-    etnografia: indagine etnografica = trascorrere un periodo interagendo con la popolazione in analisi
-    etnostoria: studio dei mutamenti culturali che avvengono nel tempo
Fine
-    scopre quali condizioni producono un tale fenomeno, di conseguenza permette di ridurlo o risolverlo
-    contribuisce alla conoscenza del genere umano
-    permette di evitare fraintendimenti tra popolazioni (intolleranza dovuta, in parte, all’ignoranza in merito alla ragione della differenza tra persone).

Antropologia culturale e i suoi autori: riassunto

RIASSUNTO ANTROPOLOGIA CULTURALE, I TEMI FONDAMENTALI

CAP.

2
L’uomo tende a considerare corretti i propri costumi e le proprie abitudini mentali e a giudicare immorali o inferiori i modelli diversi ? prospettiva antropologica parte da concetto di relativismo culturale:
-    calarsi nel contesto e descrivere oggettivamente
-    atteggiamento di empatia e comprensione + imparzialità + verifica delle spiegazioni ai fenomeni
MA ostacoli:
-    etnocentrismo = chi giudica le altre culture solo nei termini della propria – impedisce comprensione
-    propensione a giudizio positivo verso la vita semplice del “buon selvaggio”
MA esprimere un giudizio NON deve precludere l’oggettività

Cultura – Ralph Linton: si riferisce allo stile di vita di una società considerato interamente
Caratteristiche:
a)    CONDIVISIONE: perché un’idea o un’azione siano culturali, esse devono essere accettate da un gruppo
+ subculture: usanze circoscritte ad un gruppo interno alla società
b)    SI APPRENDE: affinché un comportamento possa essere considerato culturale, esso deve essere appreso e condiviso (aiuto all’apprendimento: lingua naturale, linguaggio simbolico)
Società = gruppo di persone che occupa un preciso territorio e parla la medesima lingua, generalmente non compresa dalle popolazioni vicine (NON coincidono con le Nazioni)