Antropologia e psicoanalisi

Appunto inviato da tbilisi
/5

Brevi annotazioni sul rapporto tra l'antropologia culturale e la psicoanalisi (7 pagine formato doc)

Antropologia e psicoanalisi sono nate nella stessa epoca, alla fine del 19° secolo ed hanno lo stesso oggetto empirico, l'uomo, a cui si sono presto interessate entrambe; ma pochi elementi li uniscono .
si può dire che l'antropologia e la psicoanalisi costituiscono entrambe una psicologia: mentre la psicoanalisi si ferma all'espressione individuale di essa, l'antropologia si concentra su quella collettiva.

Le differenze tra le due discipline ruotano precisamente intorno al rapporto che l'una e l'altra sono pronte a stabilite tra storia individuale da una parte e storia collettiva dall'altra: all'origine dei disaccordi è proprio il modo di articolare i rapporti fra individuo e società.

In "Totem e tabù" Freud ha subito collocato la psicoanalisi nel cuore stesso dell'antropologia. Per Freud, in effetti, la psicoanalisi può ripercorrere la storia dell'umanità sin dalle sue origini, alla stessa maniera in cui lo fa per la storia individuale.

La storia dell'umanità comincia con l'uccisione del padre da parte dei figli nell'orda primitiva.

La storia individuale a sua volta ripete questa scena primaria.

La psicoanalisi postula che ciascun individuo, qualunque sia la sua origine rivive nella psiche la scena immemorabile del parricidio, corrisponde al complesso di Edipo che si riassume nel desiderio incestuoso per la madre e nell'odio per il padre..