Antropologia sociale

Appunto inviato da evalu83
/5

Riassunto del libro di Monder Kilani e Franz Boas (3 pagine formato doc)

L’antropologia secondo Kilani: Come scienza nasce alla fine dell’800 con gli evoluzionisti francesi.
Inizialmente veniva vista come la scienza delle società arcaiche, “selvagge”poi si è trasformata gradualmente in scienza delle società primitive fino a diventare oggi la scienza dell’uomo in società. L’antropologia è una scienza contrastativa, critica e comparativa; Contrastativa poiché mentre assume un ampio sguardo sulle diversità geografiche dei popoli,cerca di generalizzare per quanto riguarda l’insieme dei comportamenti dell’uomo in società. Critica perché per capire altre culture deve guardarle con occhio critico interrogandosi continuamente su ciò che evidenzia mettendo tutto in discussione.
Comparativa perché per capire le culture le mette in continua relazione. L’antropologia è Storia; studia di come l’uomo organizza la storia , ha a che fare con le persone come microcosmo; non studia il singolo individuo ma gruppi ristretti collocati in un determinato luogo. L’antropologia usa i rivelatori sociali ( informazioni sull’oggetto di studio). L’antropologia si occupa di come gruppi ristretti organizzano il mondo e dell’uomo come fabbricatore di culture.