Quinte e ottave dirette

Appunto inviato da bendx
/5

Errori e regole pratiche (5 pagine formato doc)

Untitled SUPERAMENTO DELLE REGOLE PRATICHE Per dare una buona linea melodica alle voci (specialmente al soprano), talvolta si può soprassedere alle regole pratiche suddette, tuttavia, almeno in questa prima parte dello studio, si consiglia di non prescindere da esse.
Nel collegare gli accordi si tenga presente che una triade allo stato fondamentale, funziona bene anche senza la componente 5, con tre fondamentali e una 3 ; non si possono invece fare mai accordi senza 3. Il raddoppio della 3 va generalmente evitato, tranne per dare una migliore condotta melodica delle voci. Una regola importantissima da imparare immediatamente a memoria è la seguente: NON BISOGNA RADDOPPIARE MAI LA SENSIBILE SUL V E SUL VII; SI PUO' INVECE RADDOPPIARE SUL III DEL MODO MAGGIORE; perchè in tale condizione, perde l'attrazione verso la tonica.
MOTO CONGIUNTO E MOTO DISGIUNTO La linea melodica delle singole voci, deve procedere prevalentemente per grado congiunto. REGOLA IMPORTANTE: NON SI POSSONO FARE INTERVALLI MELODICI AUMENTATI E DIMINUITI (APPARTE I CROMATISMI), NE' DI SALTO DI SETTIMA. L' intervallo di 6M va adoperato con molta cautela, solo in casi di estrema necessità. REGOLE DI CONDOTTA DELLE PARTI Due voci che si muovono contemporaneamente, possono procedere in tre maniere: PER MOTO CONTRARIO. PER MOTO OBLIQUO. PER MOTO RETTO. Vanno per moto contrario se si muovono in direzione opposta; Vanno per moto obliquo, se una voce sta ferma e l'altra si muove; Vanno per moto retto se procedono entrambe nella stessa direzione Due voci procedono per moto retto parallelo se mantengono costantemente la distanza verticale, l'una rispetto all'altra. REGOLE IMPORTANTISSIME: SONO PROIBITE DUE O PIU' 5 ARMONICHE CONSECUTIVE PRODOTTE NELLA STESSA COPPIA DI VOCI. SONO PROIBITE DUE O PIU' 8 ARMONICHE CONSECUTIVE PRODOTTE NELLA STESSA COPPIA DI VOCI. SONO PROIBITI UNISONI CONSECUTIVI PRODOTTI NELLA STESSA COPPIA DI VOCI SONO INOLTRE PROIBITE LE SUCCESSIONI 8 --- UNISONO O VICEVERSA Sono invece ammesse due 5 consecutive qualora siano di natura diversa (es 1 quinta G, e la 2 quinta dim o viceversa); tra parti estreme è ammessa tuttavia solo in caso in cui la prima sia G e la seconda sia dim in senso discendente. QUINTE ARMONICHE CONSECUTIVE PERMESSE Non è mai ammesso l'unisono diretto, tranne tra Tenore e Basso nella V-I. L'unisono può anche essere raggiunto per moto obliquo, purchè l'intervallo armonico che lo precede nelle stesse due voci non sia di semitono . TRATTAMENTO DELLA SENSIBILE Se la sensibile è sul V o sul VII, la sensibile nelle parti interne (contralto-tenore), può anche no risolvere ma solo se strettamente necessario. Il 7 grado compreso nel III non è soggetto a regole di risoluzione. Per concludere, bisogna sottolineare che sono proibiti incroci tra le voci tranne in casi eccezionali per ragioni di condotta melodica per due accordi al massimo. QUINTE E OTTAVE DIRETTE L'intervallo armonico si dice diretto quando viene prodotto per moto retto tra 2 voci. Tra parti int