il giuramento degli orazi

Appunto inviato da pagurrina
/5

Analisi dell'opera il giuramento degli orazi, introduzione all'opera, più analisi del dipinto. E' un’opera neoclassica dai contenuti repubblicani fu fatta da Jacques-Louis David su commissione del re Luigi XVI (1 pagine formato doc)

Il giuramento degli Orazi è un'opera neoclassica dai contenuti repubblicani fu fatta da Jacques-Louis David su commissione del re Luigi XVI, dipinta a Roma fu poi trasportata al museo di Louvre di Parigi dove si trova attualmente.
La data della sua esecuzione, a soli 4 anni dallo scoppio della Rivoluzione francese, fanno di questo quadro la rappresentazione del clima prerivoluzionario della Francia. Il tema è romantico ma l'ambientazione è neoclassica. Il soggetto è ispirato alla leggenda romana secondo la quale, nell'età del re Tullio Ostilio tre fratelli Orazi furono scelti per combattere contro i tre fratelli Curiazi per decidere le sorti della guerra tra Roma ed Albalonga. Il soggetto storico è l'esaltazione dell'eroismo, non solo da parte dei tre fratelli che mettono a rischio la propria vita ma anche delle donne che devono pagare il prezzo del dolore.
Iconografia: la scena è collocata in un cortile di severa e spontanea solidità che mette in evidenza l'importanza del fatto il porticato a tre arcate divide lo spazio antistante in tre zone corrispondenti a tre momenti psicologici: al centro la ferma volontà del padre che assume un aspetto solenne, ha in mano le tre spade che sta per consegnare ai figli dopo aver accolto il loro giuramento, l'altra sua mano è sollevata in alto a simboleggiare al superiorità del principio per il quale vanno a combattere, la difesa della patria e delle loro famiglie. a sinistra l'adesione totale al giuramento postogli dal padre “vincere o morire”, vi sono i tre fratelli visti di scorcio così che vanno a formare un unico corpo. Hanno le gambe leggermente divaricate il avanti, il braccio proteso, i loro lineamenti sono tesi, le espressioni sono concentrate, esprimono la loro determinazione a sacrificare la propria vita a destra, le mogli degli orazi con due figli, esprimono l'angoscia silenziosa per la coscienza del dramma, sono accasciate ed addolorate anche se non piangono, perché sopportano il dramma con grande dignità perché comprendono la necessità di quel gesto tutto è definito, non ci sono sfumature forme disegnate con grossa precisione il rilievo è dato al classico trattamento chiaroscurale la determinazione degli uomini determinato e percepito dalle linee rette nette, triangolari o parallele o intersecanti e l'impianto prospettico centralizzato nell'incontro degli sguardi e delle mani abbandono doloroso delle donne dato dalle linee ondeggianti dei corpi e dalla disposizione obliqua in profondità colori freddi la luce proviene dal lato e da statuarietà ai corpi degli uomini e ne accentua l'evidenza, colpisce fortemente il viso del padre e scivola delicatamente sui corpi delle donne… la luce è netta e tagliente