Modigliani: biografia

Appunto inviato da katie86
/5

Ricerca approfondita su Modigliani: vita, influenze artistiche, descrizione delle opere più famose. Biografia di Amedeo Modigliani (7 pagine formato doc)

MODIGLIANI: BIOGRAFIA

Amedeo Modigliani.

Vita. Amedeo Clemente Modigliani Nasce il 12 luglio 1884 a Livorno da una famiglia ebrea di origine romana. Cresce circondato da soli adulti, spende infatti molto tempo, durante la sua infanzia, ascoltando il nonno parlargli di arte e filosofia. La madre lo definisce un bambino viziato, capriccioso e intelligente, e già intravede in lui un grande artista.
Nel 1898 inizia a prendere lezioni di disegno nell’atelier del pittore Guglielmo Micheli, dove incontra Oscar Ghiglia, uno dei suoi futuri migliori amici. Modigliani soffre di malattie polmonari che lo costringono ad una convalescenza lontano da Livorno.
Durante questo periodo egli viaggia con la madre attraverso l’Italia e, visitando musei, gallerie e chiese, si appassiona all’arte. Nel 1902, finanziato da uno zio, comincia a copiare opere di grandi artisti, si iscrive alla Scuola Libera di Nudo di Firenze e divide un atelier con l’amico Oscar. L’anno successivo Amedeo si iscrive all’Istituto di Belle Arti di Venezia, ma medita di trasferirsi a Parigi, cosa che potrà fare solo nel 1906, finanziato dalla madre.

I Macchiaioli: caratteristiche


MODIGLIANI: BIOGRAFIA E OPERE

Nella città francese studia in Accademia, affitta un atelier e conosce molti artisti e intellettuali, appassionandosi sempre di più all’arte, ed in particolare a Cézanne. Modigliani attraversa un periodo di difficoltà finanziarie, ed inizia ad esporre le proprie opere. Paul Alexandre, un giovane medico appassionato d’arte, è il primo ad acquistare una sua opera e diventa suo grande amico. Amedeo Modigliani, interessandosi nel frattempo anche di scultura, torna per pochi mesi del 1909 in Toscana, per un posto di scultore trovatogli dal fratello. Tornato a Parigi, continua a sviluppare questa passione, influenzato da Picasso. Amedeo Modigliani continua ad esporre le proprie opere ma, essendo Paul Alexandre il suo unico acquirente, vive per anni in povertà. Tra il ’10 e il ’13 si dedica quasi esclusivamente alla scultura, che lascia in disparte intorno al ’15, quando torna a dedicarsi alla pittura.

Amedeo Modigliani: tesina


MODIGLIANI: BIOGRAFIA BREVE

Le sue opere iniziano ad attirare acquirenti, come Chéron, Guillaume e Zborowski, e riesce col tempo ad acquisire una certa autonomia sia stilistica che economica. Nel 1917 espone una serie di nudi, che provocano un tale scandalo da rischiare di essere sequestrati; nello stesso anno va a vivere insieme alla compagna Jeanne Hébuterne, da cui avrà una figlia l’anno dopo, dopo essersi trasferito con lei in Costa Azzurra, per volere di Zborowski, per motivi di salute. Negli anni dal ’17 al ’19 Amedeo Modigliani riceve diverse gratifiche: numerose sono le esposizioni in cui compaiono sue opere, ed alcune sono esclusivamente sue personali; la prima promozione “ufficiale” arriva poi con la pubblicazione sul periodico svizzero “Eventail” di un articolo interamente dedicato all’artista. Nonostante le sue condizioni di salute continuino ad aggravarsi continua a ritrarre, soprattutto persone care, e ad esporre in famose gallerie.