Pittura senese: caratteristiche

Appunto inviato da chen1
/5

appunti sulla pittura senese del 300 (1 pagine formato doc)

PITTURA SENESE CARATTERISTICHE - Nel 1269 Siena è costretta a schierarsi con i Guelfi Entra in rapporto con gli Angioini di Francia e Napoli.

Influenza significativa per l'arte Nel 1300 si opera un complesso processo etico, politico e culturale che si identifica negli affreschi di Ambrogio Lorenzetti. Effetti e allegoria del buon governo. Ambrogio Lorenzetti è uno degli artisti più colpiti dalle novità giottesche, ma non si cessa di ricercare nelle opere l'idealismo, come nel caso della prospettiva a volo d'uccello.

Leggi anche L'arte romanica, gotica, senese e Giotto: appunti

PITTURA SENESE DEL 1300 - Allo studio della pittura senese antica promosso dall'università si aggiunge l'evoluzione della metà del 200 dagli scultori Nicola e Giovanni Pisano.
Vengono riscoperte le forme classiche e viene introdotta l'evoluzione stilistica gotica. Nelle opere si dà più attenzione alle espressioni dei personaggi. Ricerca promossa dagli impulsi culturali riformatori che fiorivano nella città. Non viene operata però una svolta radicale come nel caso di Firenze, dove lavorava Giotto, ma si comincia a pensare alla rappresentazione della prospettiva. Leggi anche La pittura gotica italiana, appunti