Isomeria

Appunto inviato da razzapazza
/5

Descrizione delle varie isomerie: ottiche e geometriche (3 pagine formato docx)

Negli idrocarburi con un numero di atomi di carbonio maggiore o uguale a 4 si verifica il fenomeno della isomeria .
Si dicono isomeri i composti che possiedono uguali numeri di atomi dello stesso tipo ma differiscono nel modo in cui sono legati.
Questa caratteristica è molto importante perché conferisce ai composti comportamenti chimici e fisici diversi. 
Il termine isomeria indica il fenomeno che si presenta quando due o più sostanze hanno la stessa formula grezza (o molecolare), ma differiscono nella formula di struttura o nella disposizione spaziale dei vari atomi. 

Isomeria di struttura
Stessa formula molecolare, ma diversa formula di struttura.
Differenti proprietà fisiche e chimiche dovute ai legami differenti degli elementi che compongono la molecola.


Isomeria di catena
Dipende dalla struttura della catena (aperta, chiusa, ramificata), cioè differiscono per il modo in cui si concatenano gli atomi di carbonio. 

Isomeria di posizione
Dipende dalla posizione in cui si trova un radicale o un doppio legame o un gruppo funzionale in un idrocarburo o in un suo derivato a catena ramificata.
Gli isomeri di posizione hanno la stessa formula bruta e la stessa struttura di catena , ma differiscono per la posizione dei raggruppamenti atomici.
Quanto più si allunga la catena i atomi di C quanto più aumenta in modo esponenziale il numero di isomeri.


.