I lipidi, biochimica: riassunto

Appunto inviato da alessandraj10
/5

descrizione della struttura delle principali classi dei lipidi (2 pagine formato docx)

I LIPIDI, BIOCHIMICA: RIASSUNTO

Lipidi:
•    Lipidi di riserva o trigliceridi
•    Lipidi di membrana: fosfogliceridi e sfingolipidi
•    Steroidi
•    Isoprenoidi
•    Eicosanoidi
Lipidi di riserva.

I trigliceridi sono esteri del glicerolo con acidi grassi che costituiscono la maggior parte del tessuto adiposo: gli acidi grassi sono acidi carbossilici a lunga catena (circa 20C), quasi tutti con un numero pari di atomi di C perché tutti gli esseri viventi sintetizzano acidi grassi aggiungendo 2C alla volta; mentre il glicerolo è un polialcol (molecola in cui tutti i C legano un –OH) a 3 atomi di carbonio. Gli acidi grassi possono essere saturi o insaturi, qualora vi siano dei doppi legami, che possono essere in configurazione cis o trans a seconda che i due atomi di C adiacenti si trovino dallo stesso lato o dalla parte opposta della molecola.
In generale i doppi legami sono in configurazione cis.

I lipidi: riassunto di biologia


I LIPIDI, BIOCHIMICA: GLI ACIDI GRASSI

Gli acidi grassi si sintetizzano aggiungendo unità con due atomi di C dall’estremità carbossilica: gli acidi grassi della stessa serie w possono essere derivati l’uno dall’altro, quindi hanno doppi legami alla stessa distanza dall’estremità opposta al gruppo carbossilico. Solitamente i doppi legami sono separati da un gruppo CH2. Gli acidi grassi con più di un doppio legame sono detti acidi grassi polinsaturi (es. acido arachidonico). L’acido linoleico e linolenico sono acidi grassi essenziali che devono essere assunti con la dieta, in quanto l’organismo non è in grado di sintetizzarli.
La molecola di trigliceride è una molecola non polare, formata da una testa compatta di glicerolo e tre code alifatiche (rimanente degli acidi grassi). I trigliceridi non sono solubili in acqua e si aggregano tra di loro attraverso interazioni idrofobiche. Quello che caratterizza i trigliceridi l’uno dall’altro è il contenuto in acidi grassi saturi e insaturi: gli acidi grassi insaturi hanno un doppio legame cis quindi la molecola è necessariamente piegata, mentre in quelli saturi è possibile la rotazione a tutti i livelli. Poiché le molecole di trigliceridi possono impacchettarsi strettamente per effetto idrofobico, l’impacchettamento è meno compatto con i doppi legami a causa dell’angolatura a livello del doppio legame cis. Inoltre cambia anche il punto di fusione: le forze di interazione maggiori presenti negli acidi grassi saturi determinano una temperatura di fusione più alta.

I lipidi: cosa sono e la struttura


METABOLISMO LIPIDI, BIOCHIMICA

I trigliceridi sono una riserva energetica: vengono immagazzinati facilmente attraverso interazioni e poi ossidati nel metabolismo. Costituiscono un substrato ossidabile conveniente perché tutti i gruppi sono metilenici, quindi il C ha un numero di ossidazione basso (tanto più basso tanto maggiore è l’energia derivante dall’ossidazione), inoltre essendo idrofobici si impacchettano meglio escludendo l’acqua, perciò tutta la massa è utile dal punto di vista energetico (i carboidrati invece per il 50% sono fatti di acqua, per cui a parità di peso offrono la metà dell’energia).