Vitamine

Appunto inviato da glaring
/5

Vitamine liposolubili e idrosolubili (A,d,e,k(formato word pg 3) (0 pagine formato doc)

INTRODUZIONE Vitamine Composti organici di varia struttura chimica, necessari a tutti i viventi per lo svolgimento delle att Vitamine(=amine della vita: 1°gruppi aminici) Composti organici di varia struttura chimica, necessari a tutti i viventi per lo svolgimento delle attività metaboliche.
Le vitamine possono essere sintetizzate solo dalle piante; gli animali devono pertanto procurarsele ingerendo direttamente vegetali, o animali che se ne cibano. Le vitamine sono necessarie in piccole quantità; molte svolgono un ruolo essenziale nel metabolismo perché agiscono da coenzimi, ossia si legano a enzimi specifici e ne permettono la funzione di catalizzatori durante lo svolgimento delle reazioni chimiche metaboliche. Inoltre, le vitamine contribuiscono alla produzione degli ormoni, delle cellule del sangue, del materiale genetico e di alcuni costituenti del sistema nervoso.
La carenza di una o più vitamine provoca carenze anche gravi che complessivamente prendono il nome di avitaminosi o ipovitaminosi. Alcune vitamine sono assunte come Provitamine, composti precursori che vengono trasformati in vitamine all'interno dell'organismo. Non tutti i meccanismi d'azione delle vitamine sono stati ancora completamente chiariti. VITAMINE LIPOSOLUBILI E IDROSOLUBILI   Le vitamine vengono divise in due gruppi, a seconda che siano solubili nei grassi (liposolubili) o in acqua (idrosolubili). Sono Liposolubili le vitamine A, D, E e K, che si trovano in alimenti contenenti grassi e possono essere accumulate nel tessuto adiposo dell'organismo, determinando, talora, stati di Ipervitaminosi. Le vitamine del gruppo B e la vitamina C, invece, sono vitamine Idrosolubili; esse non si accumulano nell'organismo e devono essere assunte regolarmente. A eccezione della vitamina D, che può essere prodotta autonomamente dall'organismo, tutte le altre devono essere presenti in una dieta corretta ed equilibrata. In realtà questi composti, se assunti in dosi eccessive, possono interferire con l'azione di altre vitamine, anche se l'eccedenza viene rapidamente escreta all'esterno dell'organismo. VITAMINA A(=epitelio protettiva e antixeroftalmica)  TERPENE Detta anche retinolo, la vitamina A è un derivato dal carotene(che aiuta l'abbronzatura); influenza la formazione e la salute della pelle, delle mucose, delle ossa e dei denti e ha anche effetti sulla vista e sulla riproduzione. La carenza di vitamina A si manifesta con fenomeni di cecità notturna o serale (emeralopia), di eccessiva secchezza della cute, di scarsa secrezione delle mucose, che determina una predisposizione alle infezioni batteriche, e un ridotto funzionamento delle ghiandole lacrimali (con danno per la naturale umidità degli occhi), opacizzazione della cornea(xeroftalmia) conseguente. La vitamina A si trova in carote, spinaci, pomodori, latte, burro, tuorlo di uova e olio di fegato di merluzzo. La sua funzione è di protezione degli epiteli in generale e controlla il meccanismo di visione. L'occhio, infatti, ha due cel