Il sistema nervoso

Appunto inviato da scila001
/5

Descrizione del sistema nervoso, della sua divisione in centrale e periferico. Struttura del neurone. Descrizione dell'impulso nervoso e della sinapsi. (3 pagine formato doc)

Parlando di follia non si può non trattare del sistema nervoso, il quale è strettamente collegato ai disturbi del comportamento e della persona.
Tuttora gli studi del sistema nervoso non sono terminati.
Coloro ai quali dobbiamo dare più merito per le loro scoperte in quest’ambito sono il medico finlandese R.B. Weawer e il nostro L. Galvani.
Weawer nel 1888 riuscì ad eseguire una dissezione del sistema nervoso umano. Utilizzando come soggetto la propria domestica, sotto sua volontà, riuscì dopo 5 mesi a rimuovere tutti i nervi. Il connazionale Galvani invece studiò l’impulso nervoso.
Egli osservò che il passaggio di corrente elettrica all’interno della zampa di una rana faceva contrarre il muscolo. Quindi associò alla conduzione nervosa il fenomeno elettrico.
Il sistema nervoso dei vertebrati si suddivide in:
Sistema nervoso centrale, caratterizzato dall’encefalo e dal midollo spinale. Questo si suddivide in due zone:
Sostanza grigia, formata da interneuroni, corpi cellulari, neuroni motori  e cellule gliali;
Sostanza bianca, caratterizzata da fasci nervosi;
Sistema nervoso periferico, caratterizzato dalle vie motorie. Esso è costituito da neuroni i cui assoni si estendono fuori dal sistema nervoso centrale per giungere ai tessuti e agli organi; queste fibre comprendono sia neuroni motori, che trasportano segnali verso la periferia del corpo, sia neuroni sensoriali, verso interno. Le fibre dei neuroni motori e sensoriali sono raccolti in nervi cranici, che si connettono direttamente all’encefalo, e nervo spinali, che stabiliscono la connessione con il midollo spinale.