Mitosi

Appunto inviato da glaring
/5

L'importanza della mitosi negli organismi, fasi della mitosi, profase, metafase, anafase, telofas, citodieresi(formato word pg 3) (0 pagine formato doc)

Untitled 1.
INTRODUZIONE  Mitosi Processo caratteristico delle cellule viventi, procarioti ed eucarioti, durante il quale da una cellula si formano due cellule figlie identiche, aventi lo stesso patrimonio genetico di quella originaria. La mitosi rappresenta una delle fasi del ciclo cellulare, ossia di quell'insieme di eventi compresi tra la nascita di una cellula e la sua divisione in cellule figlie. La mitosi si differenzia da un'altra modalità di divisione cellulare, la meiosi, attraverso la quale si formano cellule figlie aventi la metà del patrimonio genetico della cellula madre. 2.
IMPORTANZA DELLA MITOSI NEGLI ORGANISMI  L'importanza della mitosi consiste nel fatto che tutte le cellule discendenti da una cellula originaria ereditano lo stesso numero di cromosomi e risultano geneticamente identiche. Negli organismi pluricellulari, tutti i blastomeri, cioè le cellule che derivano per segmentazione (progressiva suddivisione) di uno zigote, durante lo sviluppo embrionale, hanno gli stessi cromosomi. La mitosi costituisce la modalità di crescita dell'individuo; le cellule che ne derivano subiscono poi un processo di differenziamento che ne permette la specializzazione in differenti tessuti. Quando l'individuo ha completato la sua crescita, però, tutte le sue cellule non perdono la capacità di compiere mitosi e di suddividersi; ciò permette la possibilità per alcuni tessuti di rinnovarsi rapidamente e di riparare eventuali lesioni. In base alla capacità di continuare a dividersi per mitosi per tutta la vita, le cellule vengono distinte in tre tipi principali: cellule soggette al rinnovamento, in espansione oppure statiche. In molti organismi pluricellulari e negli unicellulari, la mitosi rappresenta anche una strategia riproduttiva. Infatti, sistemi di riproduzione asessuata, come la scissione, operata da molti microrganismi, la gemmazione (o divisione ineguale), presente in protozoi che vivono fissi al substrato (come molti peritrichi e suttori, appartenenti ai ciliati), la strobilazione delle meduse, la rigenerazione, si basano su processi mitotici. Per mitosi si formano anche particolari tipi di spore, dette mitospore, cioè cellule che rappresentano forme di resistenza della specie, dalle quali può svilupparsi un nuovo individuo solo quando le condizioni ambientali sono favorevoli. 3. FASI DELLA MITOSI  In tutti gli organismi, il processo di mitosi è preceduto da uno stadio in cui nella cellula si verifica la duplicazione del DNA, ovvero la formazione di una copia dell'acido nucleico sullo stampo di quello esistente. Lo stadio di sintesi, all'interno del ciclo cellulare, è detto fase S e segue il periodo di interfase, ovvero lo stadio in cui la cellula svolge la sua normale attività metabolica. La mitosi avviene secondo una precisa sequenza di eventi, che si suddividono in quattro fasi: profase, metafase, anafase e telofase. A essa segue la vera e propria suddivisione della cellula, o citodieresi. 3.1. Profase  L'inizio della mitosi è segnat