Il sistema nervoso: funzioni

Appunto inviato da adriciscato
/5

Descrizione degli organi e le funzioni del sistema nervoso: riassunto (5 pagine formato doc)

SISTEMA NERVOSO FUNZIONI

Il sistema nervoso.

Introduzione. La vita di relazione di un individuo, e cioè i suoi rapporti con altri individui e con l'ambiente che lo circonda, la possibilità di recepire gli stimoli esterni e di saper rispondere ad essi in maniera adeguata, la capacità di apprendimento, di pensiero e di ideazione dipendono dalla più raffinata e complessa delle strutture che l'organismo possiede: il sistema nervoso. Tutti gli animali dispongono di sistemi di trasmissione nervosa, talvolta rudimentali, ma non vi sono differenze significative nella loro struttura fondamentale: la conformazione delle cellule nervose è simile in tutte le specie viventi e anche i meccanismi di comunicazione nervosa non differiscono in modo sostanziale.
Ciò che cambia, passando da un organismo semplice ad uno più complesso, è il numero delle cellule nervose e l'organizzazione sempre più complessa delle cellule stesse in strutture specializzate. Nell'uomo il sistema nervoso ha raggiunto il livello più alto di specializzazione, tanto che la comprensione di alcune funzioni psichiche superiori, quali la memoria e il pensiero, è tuttora oggetto di ricerche.

Può interessarti: tutti i contenuti su anatomia

A COSA SERVE IL SISTEMA NERVOSO

L'IMPULSO NERVOSO.

Il tessuto nervoso è costituito da cellule e da fibre. Le cellule nervose, o neuroni, possiedono un corpo centrale dal quale si diparte un numero variabile di ramificazioni più o meno lunghe e sottili chiamate dendriti, per mezzo dei quali l'impulso nervoso viene trasmesso al corpo cellulare del neurone stesso.
Le fibre nervose, chiamate assoni, sono i prolungamenti dei neuroni. Di lunghezza variabile, anche superiore ad un metro, gli assoni hanno il compito di trasmettere gli stimoli nervosi da una parte all'altra dell'organismo.
Questi stimoli sono essenzialmente di due tipi: stimoli sensitivi in entrata, cioè percepiti dagli organi di senso alla periferia del corpo e trasmessi al cervello attraverso le fibre nervose sensitive; e stimoli in uscita, prodotti dal cervello e dal midollo spinale e trasmessi agli organi o ai tessuti attraverso le fibre nervose motrici.

Il sistema nervoso: riassunto

IL SISTEMA NERVOSO RIASSUNTO

Le cellule nervose formano la sostanza grigia, che svolge le funzioni superiori del sistema nervoso centrale, cioè del cervello e del midollo spinale. Le fibre nervose costituiscono la sostanza bianca del sistema nervoso centrale e dei nervi, fasci di fibre nervose che si dipartono dal cervello e dal midollo spinale per raggiungere le regioni dell'organismo alle quali sono destinati.
Nel tessuto nervoso sono presenti anche le cellule gliali, le quali formano un tessuto reticolato detto nevroglia che ha funzioni di sostegno e di nutrimento.
Il meccanismo di trasmissione dell'impulso nervoso risponde a uno schema relativamente semplice: i neuroni (cellule nervose), provvisti di ramificazioni dendritiche, si collegano gli uni agli altri per mezzo degli assoni, i prolungamenti di cui sono dotati. Questi ultimi hanno la funzione di condurre, con una velocità che può variare da 1 metro a circa 100 metri al secondo, la successione degli impulsi nervosi. La parte terminale di ciascun assone si dirama in un gran numero di sottili fibre che alla loro estremità hanno un rigonfiamento, o bottone, situato a contatto con il corpo del neurone successivo e con i suoi dendriti.