I mammiferi

Appunto inviato da poired
/5

Breve ricerca sui mammiferi. (file.doc, 3 pag) (0 pagine formato doc)

Mammiferi Mammiferi Classe di animali a sangue caldo comprendente gli esseri umani e tutti gli altri organismi che nutrono la propria prole con il latte.
I mammiferi sono ricoperti da una pelliccia più o meno abbondante, sono dotati di diaframma e hanno il sistema nervoso più sviluppato di tutto il regno animale. La maggior parte dei membri del gruppo ha due paia di arti, solitamente zampe; in alcuni casi, tuttavia, un paio di arti è ridotto a residui vestigiali, come nei cetacei, oppure è andato completamente perduto, come nel dugongo e nel lamantino. Tutti i mammiferi, con la sola eccezione dei monotremi ovipari, danno alla luce piccoli vivi che vanno incontro ai primi stadi di sviluppo all'interno del corpo della madre.
Alcuni mammiferi nascono relativamente poco sviluppati, mentre altri vengono alla luce già in grado di camminare e perfino di correre, completamente coperti di pelo e con occhi e orecchie già funzionali. La gamma delle dimensioni dei mammiferi è straordinariamente ampia; il più grande, la balenottera azzurra, spesso supera i 30 m di lunghezza, mentre le specie più piccole (topiragno, topi e pipistrelli) sono lunghe meno di 5 cm, coda esclusa. Anatomia Lo strato più esterno del corpo dei mammiferi, chiamato tegumento, consiste della cute e dei suoi derivati. La cute, più o meno pelosa, serve da protezione contro gli insulti meccanici e l'invasione da parte dei microrganismi e, inoltre, impedisce una perdita eccessiva di calore e umidità. In molti mammiferi il colore della cute o della pelliccia si confonde con l'ambiente naturale dell'animale; in altri casi vi è, invece, un grande contrasto con l'ambiente naturale, in modo da favorire l'emissione di segnali visivi che forniscono informazioni sull'identità di una specie, come pure sul sesso, l'età o lo status sociale di un individuo. La cute può funzionare anche come organo di senso e organo escretore e contiene ghiandole specializzate. Le ghiandole mammarie, presenti in forma completamente sviluppata in tutti i mammiferi adulti di sesso femminile, secernono il latte per nutrire la prole. Le ghiandole sudoripare, solitamente localizzate alla base dei peli, sono state descritte in quasi tutti i mammiferi terrestri, ma sono assenti in certi roditori, nei bradipi del genere Choloepus e nei mammiferi acquatici come le balene, i delfini, i dugonghi e i lamantini. Molti mammiferi hanno, tuttavia, poche ghiandole sudoripare funzionali; nei cani e nei gatti, ad esempio, sono attive solo quelle sulla pianta del piede. Le ghiandole di meibomio, localizzate sul bordo della palpebra, secernono un film oleoso che copre e protegge il globo oculare, impedendo l'evaporazione delle lacrime e riducendo l'attrito con la palpebra. La secrezione delle ghiandole del cerume impedisce la penetrazione di particelle di polvere e di piccoli insetti nell'orecchio interno. Molti mammiferi hanno ghiandole odorifere localizzate nel tegumento di varie parti del corpo; i fluidi secreti da queste ghiandole allon