Apparato escretore e urinario

Appunto inviato da shykhyk
/5

Brevi appunti sull'apparato escretore e urinario. (2 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

APPARATO URINARIO APPARATO ESCRETORE Spesso nella nostra alimentazione vi sono sostanze in eccesso come acqua, sostanze azotate, sali minerali, vitamine etc… fortunatamente, digerite e assorbite nel sangue, sono selezionate, trattenute o eliminate mediante meccanismi precisi di regolazione interna.
Alcune di esse, nel corso dei processi del metabolismo, danno origine a veri e propri veleni, perciò l' eliminazione diventa indispensabile. Per esempio l'ammoniaca che si forma dal metabolismo di aminoacidi o gruppi amminici. Il fegato lega i gruppi amminici in un gruppo chetonico, detto urea, un prodotto meno tossico, ma che deve pur sempre essere eliminato. L'escrezione è quindi l'eliminazione delle sostanze del metabolismo, inutili o dannose, che si accumulano nel sangue.
I principali prodotti dell'escrezione sono: L'anidride carbonica proveniente dalla respirazione L'urea prodotta dalla demolizione delle sostanze azotate L'escrezione avviene attraverso: La pelle che elimina acqua e sali in eccesso I polmoni che eliminano l'anidride carbonica I reni che eliminano l'urea e l'urina IL metabolismo è la capacità di scambiare materia ed energia con l'ambiente esterno, permette il verificarsi delle reazioni chimiche che mantengono costanti le condizioni interne dell'essere vivente e che causano le trasformazioni che portano allo sviluppo e alla crescita. APPARATO URINARIO L'apparato urinario provvede alla formazione, raccolta ed eliminazione all'esterno dell'urina ed è costituito da: reni, ureteri, vescica e uretra. I due reni sono alloggiati nella cavità addominale e sono a forma di fagiolo. Dall'aorta addominale si separano due arterie, una a destra e una a sinistra, le arterie renali, queste sono rivestite da una parte sola dal peritoneo, che le attacca alla parete e sono sormontate da due ghiandole surrenali, che riguardano l'attività dei reni. Nell'ilo, che è la zona dove ciascun rene presenta una concavità o bacinetto, entra l'arteria renale ed escono la vena renale e l'uretere. L'arteria renale porta il sangue ossigenato e carico di rifiuti azotati (tra questi l'urea). Nella vena renale scorre il sangue che ha raccolto il diossido di carbonio prodotto dalle cellule del rene e privo di urea. Nell'uretere passa l'urina, che è costituita essenzialmente da acqua nella quale è disciolta urea. Gli ureteri sono due tubi che portano l'urina in un organo cavo, la vescica, le cui pareti, ricche di cellule muscolari lisce, sono estensibili quando si accumula l'urina. Dalla vescica l'urina passa nell'uretra e poi viene espulsa all'esterno. I RENI Il rene in sezione appare costituito da una parte esterna, la corticale, di colore scuro, e da una interna, la midollare, di colore più chiaro, che appare costituita da una decina di lobi a forma di piramide, le papille renali. La corticale è costituita da glomeruli, capsule e tubuli contorti, la midollare dalle anse di Henle. Ogni piramide della parte midollare è costituita da tanti microscopici organi escre