Bocca

Appunto inviato da flyzmarco
/5

Brevi appunti sull'anatomia della bocca. (2 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

BOCCA bocca Anatomia La bocca è la cavità in cui si effettuano la masticazione e l'insalivazione, inoltre è la sede del gusto e in essa si producono le variazioni dei suoni laringei da cui derivano i diversi timbri della voce articolata.
La cavità orale possiede due aperture: anteriormente l'apertura orale propriamente detta circoscritta dalle labbra, posteriormente l'istmo delle fauci che la mette in comunicazione con il faringe. L'istmo è delimitato lateralmente dai pilastri anteriori del velo palatino, superiormente dall'ugola e inferiormente dalla base della lingua. Le arcate dentarie dividono la bocca in vestibolo della bocca, più ristretto, situato anteriormente e lateralmente, e in cavità boccale propriamente detta.
La bocca è limitata in alto dal palato duro e dal velo palatino, in basso dal pavimento boccale, lateralmente dalle guance, anteriormente dalle arcate alveolodentali e posteriormente dall'istmo delle fauci. Essa è tappezzata da una membrana mucosa che presenta lateralmente l'orifizio del dotto di Stenone, sfociante nella faccia interna delle guance, e, posteriormente, quello del canale di Wharton. Gli alimenti, introdotti nella bocca, vengono divisi dagli incisivi e dai canini e triturati dai molari e dai premolari: la sensibilità dentale, molto sviluppata, permette di graduare la pressione a seconda della consistenza degli alimenti. Mentre la mandibola lavora, le labbra e le guance riportano tra i denti le particelle di cibo che cadono al di fuori delle arcate dentali e la lingua quelle che cadono all'interno. I liquidi possono essere versati nella bocca o aspirati, sia sorbendo sia (come i lattanti alla mammella) succhiando. Durante la masticazione gli alimenti si mescolano con la saliva, secreta dalle ghiandole salivari, dalle ghiandole mucipare e dall'epitelio boccale, la quale imbibisce e impregna gli alimenti facilitando la loro divisione ed esercita inoltre un'azione enzimatica sui glucidi in virtù di un'amilasi detta ptialina. Gli alimenti, dopo questa prima digestione orale, formano il bolo alimentare e vengono deglutiti. In concomitanza di questi processi vengono stimolati i corpuscoli sensitivi del gusto che rendono possibile apprezzare le qualità negative o positive dei cibi. Infine la bocca può facilitare la respirazione quando le cavità nasali non siano in perfetta efficienza (es. nei soggetti adenoidei). La branca della medicina che studia le affezioni della bocca prende il nome di stomatologia, l'infiammazione della bocca si chiama stomatite. Igiene Le misure di cui disponiamo per assicurare una buona igiene della bocca comprendono essenzialmente le cure personali quotidiane e quelle prestate periodicamente dallo specialista stomatologo, ossia il lavaggio dei denti, che deve essere effettuato dopo ogni pasto con una tecnica precisa, e il controllo specialistico a intervalli regolari. La prevenzione della carie è particolarmente importante nei bambini, che devono essere visitati periodicamente onde poter effettu