La clorofilla

Appunto inviato da simonettae
/5

Proprietà e caratteristiche della clorofilla: differenza molecolare tra clorofilla A e B, funzione, formazione dell'amido, effetto serra (5 pagine formato doc)

CHE COS ' E ' LA CLOROFILLA ?
La clorofilla è un pigmento , cioè una sostanza chimica colorata .
Sono i  pigmenti , per esempio , che danno i colori ai peli , alle penne alle squame , alla pelle degli animali e dell'uomo ; anche l'emoglobina che colora in rosso il sangue è un pigmento .

DOVE SI TROVA ?
La clorofilla si trova in tutte le piante e le alghe , esclusi i funghi , i batteri e poche piante parassite . Si forma nel cloroplasto soltanto quando in esso è contenuta una quantità anche minima di ferro e quando la foglia è esposta alla luce . Le piante fornite di clorofilla si chiamano " autotrofe " ( dal greco autòs , stesso e trophè ,nutrizione ); sono cioè capaci , anzi , sono i SOLI organismi capaci di trasformare le sostanze minerali in sostanze organiche senza dover ricorrere a sostanze già elaborate da altri esseri ciò invece deve essere fatto da tutti gli altri esseri ,uomo compreso, che si chiamano per questo " eteròtrofi ".

COME E' COMPOSTA ?
La clorofilla ha una composizione chimica complicatissima : la sua molecola , anzi , le sue molecole , perché vi sono due tipi di clorofilla , sono enormi :
clorofilla A:  C 55   H 72  O 5  N 4  Mg

clorofilla B:  C 55  H 70  O 6  N 4   Mg

cioè , per la clorofilla A , si tratta di 55 atomi di carbonio 72 di idrogeno 5 di ossigeno 4 di azoto e uno di magnesio !

.