Divisione cellulare negli eucarioti

Appunto inviato da himma
/5

Respirazione cellulare (3 pagine formato doc)

Divisione Cellulare negli eucarioti Divisione Cellulare negli eucarioti Nelle cellule eucriote la molecola di dna si duplica all'interno del nucleo, la cellula si strozza nel centro e si divide (SISTEMA DI SCISSIONE).
In una serie di fasi chiamate mitosi, un corredo di cromosomi si duplica, quindi da ogni cellula eucariota madre se ne duplica una uguale figlia. Ciclo cellulare Questo ciclo è una sequenza regolare di fasi che avvengono durante la vita di una cellula. Fase G1: segue la citodieresi ed è la prima parte dell'interfase; la cellula aumenta le sue dimensioni, gli enzimi e le altre strutture. Fase S: avviene la duplicazione del dna, S infatti sta per sintesi.
Fase G2: avvengono gli ultimi preparativi per la divisione cellulare, i cromosomi appena duplicati si spiralizzano (prendono la forma a x) e i cetrioli escono dalla membrana nucleare. Mitosi: fase della duplicazione cellulare effettiva nella quale si separano solo i due dna e i 2 nuclei. Citodieresi: momento della divisione dei citoplasmi. Negli unicellulari il tempo varia secondo la struttura e se ci sono condizioni ambientali favorevoli. Nei pluricellulari le cellule sono organizzate in tessuti, vale a dire insiemi di cellule dello stesso tipo e con la stessa funzione. Regolazione della divisione cellulare > inibizione da contatto: blocco della divisione per mancanza di spazio e quindi per contatto con altre cellule. Questo permette di distinguere le cellule tumorali da quelle normali perché quelle tumorali non hanno l'inibiz da contatto e invadono gli altri tessuti. > fattori di crescita: proteine che stimolano la divisione delle cellule limitrofe. Mitosi È un meccanismo di divisione e moltiplicazione delle cellule non riproduttive di pluricellulari. I cromosomi durante la mitosi si spiralizzano; ogni cromosoma è formato da 2 cromatidi identici uniti da un centromero. > PROFASE: si completa la spiralizzazione dei cromosomi, scompare la membrana nucleare. I centrioli si vanno a posizionare ai poli della cellula e si crea il filo mitotico. Questo serve ad agganciare i cromosomi grazie a delle fibre che vanno da un centriolo all'altro, sono fatti di proteine contrattili. > METAFASE: i cromosomi si allineano sulla piastra equatoriale. > ANAFASE: si rompono i centromeri e ogni cromatidio staccandosi, si sposta ad un polo della cellula. > TELOFASE: comincia a scomparir il fuso e si formano le 2 nuove membrane nucleari intorno ai 2 agglomerati di dna. Poi inizia la citodieresi: cioè la divisione del citoplasma dalla quale si ottengono le 2 cellule figlie complete. Dopo la telofase la membrana rientra a livello equatoriale, si crea una strozzatura fino a rompersi. Della citodieresi delle cellule vegetali, la cellula non si strozza ma si forma una lamella a livello equatoriale formata da vescicole prodotte dall'apparato del Golgi. Cellule tumorali I tumori maligni sono pericolosi perché le cellule malate non hanno la funzione di inibizione quindi si estendono e invadono gli altri tessuti.