Manipolazione genetica e bioetica: tesina

Appunto inviato da anaconda32
/5

Tesina di biologia sulla manipolazione genetica e sulla bioetica (2 pagine formato doc)

MANIPOLAZIONE GENETICA

La Manipolazione Genetica. La scoperta del DNA ha permesso, in tempi sorprendentemente brevi, la comprensione dei meccanismi dell'espressione dei geni che regola il ciclo vitale di ogni singola cellula e, quindi, degli organismi che dalle cellule sono formati.

Le conoscenze sempre più approfondita della biologia molecolare ha permesso di isolare, analizzare e manipolare le molecole di DNA creando una tecnologia che oggi ha rivoluzionato tutti i campi della biologia sperimentale: dalla biologia cellulare alla biochimica, alla genetica e alla fisiologia.
Il sorprendente avanzamento "quasi giornaliero" delle tecniche di biologia molecolare ha portato allo sviluppo esponenziale di questa nuova disciplina, che le permette di essere applicata nei campi più svariati come quello medico o industriale, ma anche nel settore dell'agricoltura e della zootecnia.

Nel 1971 la comunità scientifica iniziò a preoccuparsi circa la sicurezza degli esperimenti di clonazione genica. Questo accadde perché i primi esperimenti di questo tipo riguardavano la clonazione di genomi a DNA di virus tumorali in cellule di Escherichia coli, un batterio che si trova in grande abbondanza nell'intestino umano.
Si temeva infatti che l'Escherichia coli manipolato in laboratorio e infettato con virus tumorali potesse trasmettersi all'uomo provocando il cancro.
Così un gruppo di biologi molecolari si riunì ad Asilomar in California. Essi furono concordi con lo stabilire norme di controllo sugli esperimenti di clonazione del DNA non sapendo se questi fossero o non fossero pericolosi.

Manipolazione genetica e clonazione: tema

MANIPOLAZIONE GENETICA DEL DNA

Per evitare i rischi che la manipolazione del DNA poteva comportare, si stabilì che la clonazione del DNA avvenisse solo su batteri resi innocui geneticamente, incapaci quindi di infettare l'uomo o altri animali.
Un anno dopo queste proposte vennero approvate dal governo degli Usa.
Con il passare degli anni si accumularono sempre più dati che evidenziavano il basso rischio degli esperimenti sul DNA ricombinante, così che la tecnica di manipolazione del DNA è diventata molto diffusa: si può dire che non esiste campo biologico nel quale non venga usata.
Una regola che è stata stabilita dalla comunità internazionale degli operatori nel campo della biologia molecolare è quella, inderogabile, che qualsiasi manipolazione genetica su cellule umane ha il solo scopo di identificare malattie causate da difetti genetici, e deve essere quindi compiuta solo su cellule somatiche, cioè sulle cellule che costituiscono il corpo di un individuo e che non sono trasmesse alle generazioni filiali.

Che cos'è la genetica: tesina

MANIPOLAZIONE GENETICA E BIOETICA

La bioetica infatti vieta qualsiasi intervento sulle cellule germinali, il cui patrimonio genetico è trasmesso ai figli. La notevole lunghezza delle molecole di DNA ha imposto ai biologi di escogitare strategie nuove per manipolarlo, concorrendo allo sviluppo rapidissimo della biologia molecolare. Tramite la biologia molecolare negli ultimi anni sono state fatte significative conquiste scientifiche senza precedenti nella storia della ricerca biologica. Le attuali tecniche del DNA ricombinante permettono di isolare i singoli geni dal genoma di una cellula e di introdurli in altre cellule dove possono essere espressi.