Organismi pluricellulari, monocellulari, virus e batteri

Appunto inviato da trustnt1
/5

Riproduzione e sviluppo dei pluricellulari, La classificazione della biodiversità, microorganismi, batteri, virus, protesti, funghi. (4 pagine formato doc)

Riproduzione e sviluppo dei pluricellulari: Riproduzione e sviluppo dei pluricellulari: Riproduzione asessuata: nuovi organismi vengono generati a partire da una o più cellule appartenenti ad un unico genitore.
Gemmazione(lieviti): l'organismo prende parte da una massa di cellule che si sviluppano formando un escrescenza nel copro del genitore. Scissione binaria (batteri). Endogenesi o Sporogonia (Funghi). Stolonifera (Fragole). Talea: consiste nello spezzare un ramo e nel ripiantarlo. Margotta. Innesto:può essere a spacco o gemma. Riproduzione sessuata: è la formazione di un nuovo individuo attraverso la fusione di cellule specializzate, il gamete maschile (spermatozoo, dotato di movimenti) e il gamete femminile (cellula uovo, immobile), provenienti da due genitori di sesso diverso. L'unione dei due gameti prende il nome di fecondazione e la loro fusione porta alla formazione dello zigote da cui originano tutte le cellule del nuovo individuo.
Le cellule somatiche vengono definite diploidi contengono 2n cromosomi. I gameti sono definiti aploidi contengono n cromosomi. Il processo che porta alla formazione dei gameti prende il nome di meiosi e negli animali avviene nelle gonadi: testicoli nel maschio e ovaie nella femmina. La meiosi: avviene solo in particolari cellule presenti nella gonadi (cellule germinali) ed ha come risultato la produzione dei gameti. Profase I: i cromosomi omologhi (che formano una coppia) si appaiano formando le tetrodi. Metafase I: i cromosomi omologhi si allineano all'equatore della cellula. Anafase I: gli omologhi si separano e ciascun omologo di una coppa migra verso il proprio polo. Telofase I: si formano due gruppi di cromosomi. La meiosi maschile: ad una cellula diploide si arriva alla formazione di 4 gameti. La meiosi femminile: da una cellula diploide si formano 4 cellule femminili di cui uno solo è un uovo fecondabile. Gli stadi dello sviluppo nei vertebrati: Segmentazione: divisione dello zigote in tante cellule più piccole che porta alla morula, una sfera di cellule compatte. Gastrulazione: le cellule si muovono formando tre strati di tessuto detti foglietti embrionali. Si forma la gastrula. Organogenesi: le cellule dell'embrione danno vita agli organi della struttura dell'organismo. Accrescimento: l'organismo aumenta le sue dimensioni. Metamorfosi: avviene in alcuni animali e consiste in un totale sovvertimento del corpo dell'individuo che è uscito dall'uovo. La classificazione della biodiversità: La biodiversità è la ricchezza di individui di specie e di comunità che popolano la terra. La classificazione degli organismi è l'obbiettivo della tassonomia. Carlo Linneo verso la metà del XVIII sec. fissò le regole precise per attribuire a ogni organismo un nome che lo identifichi. Nella nomenclatura il primo nome designa il genere il secondo la specie. Secondo il sistema di classificazione più accettato tutti gli organismi vengono divisi in 5 regni: monere, protesti, piante, funghi, animali. La classificazione si