Ovaie: anatomia e fisiologia

Appunto inviato da glaring
/5

anatomia e fisiologia, malattie dell'ovaia, infiammazioni, cisti follicolari, luteiniche e dermoidi, sindrome dell'ovaia policistica, fibromi e cancro (3 pagine formato doc)

Ovaie: anatomia e fisiologia - 1.

INTRODUZIONE  Ovaia Gonade femminile, ossia organo deputato alla produzione delle cellule riproduttive denominate cellule uovo e presente nelle specie animali con riproduzione sessuale. 2. ANATOMIA  Nella donna sono presenti due ovaie, che si presentano come strutture ovali, lunghe circa 4 cm e poste ai lati dell'utero, al quale sono collegate dalle tube di Falloppio. Ogni ovaia è formata da una porzione profonda, midollare, e da una porzione esterna, corticale, nella quale si trova un gran numero di follicoli primari.

Leggi anche Riassunto di anatomia sull'apparato genitale femminile

All'interno dei follicoli si formano le cellule uovo, che maturano durante il ciclo mestruale.
3. FISIOLOGIA  Le ovaie, analogamente ai testicoli nell'uomo, come gonadi producono le cellule riproduttive (gameti) attraverso un processo che prende il nome di gametogenesi. Questi organi svolgono anche la funzione di ghiandole endocrine, dato che secernono particolari ormoni coinvolti nello sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari. Pertanto, ovaie e testicoli sono compresi nel sistema endocrino. Le due funzioni delle ovaie sono regolate dall'azione degli ormoni secreti dall'ipotalamo e dall'ipofisi. L'ovulazione, cioè il rilascio della cellula uovo durante il ciclo mestruale, viene inibita dall'uso di farmaci a base di ormoni estrogeni o estro-progestinici, che possono essere assunti a scopo contraccettivo.

Leggi anche Riassunto sul sistema riproduttore femminile

4. MALATTIE DELL'OVAIA  Le patologie dell'ovaia interessano sia l'organo vero e proprio, sia la sua funzione. 4.1. Infiammazioni  Le ovaie possono essere sede di infiammazioni acute o croniche, sviluppatesi a causa di malattie a trasmissione sessuale o di traumi subiti durante il parto. 4.2. Cisti follicolari, luteiniche e dermoidi  Le ovaie sono spesso soggette alla comparsa di cisti follicolari, strutture tondeggianti e ripiene di liquido che derivano da follicoli di Graaf che non si sono rotti con la maturazione della cellula uovo.