Il processo di sedimentazione delle rocce

Appunto inviato da nappy
/5

Spiegazione del processo di sedimentazione delle rocce. (3 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

Il Processo Sedimentario Il Processo Sedimentario Il processo sedimentario consiste nel depositarsi (sedimentazione) in ambiente subaereo o subacqueo dei prodotti provenienti dalla degradazione di rocce preesistenti o d'altri materiali.
La formazione delle rocce sedimentarie, che prendono origine dal processo di sedimentazione avviene attraverso le seguenti fasi: Degradazione Erosione - Trasporto Sedimentazione Diagenesi Degradazione Le rocce superficiali sono soggette ad un complesso di fenomeni che portano al loro smantellamento in seguito ad alterazioni di tipo fisico e chimico. La degradazione si manifesta sul posto e quindi prepara i materiali all'erosione e al trasporto che sono la fase successiva.
Erosione - Trasporto Nel momento in cui un prodotto della degradazione è asportato dalla roccia madre ad opera di un agente qualsiasi, si dice che quella roccia subisce un processo d'erosione e trasporto; queste ultime sono due azioni strettamente legate tra loro. Il trasporto viene ad opera delle acque, infatti, i prodotti della degradazione sono strappati alla roccia madre dalle onde marine, dalla pioggia battente, da rigagnoli d'acqua o da un fiume e quindi trasportati per rotolamento, in sospensione, in soluzione oppure in sospensione colloidale. Il trasporto può anche avvenire per trascinamento del materiale ad opera dei ghiacciai, e ancora possiamo avere il trasporto eolico che consiste nel trasporto in sospensione del materiale ad opera del vento. Sedimentazione I materiali trasportati sono successivamente abbandonati dagli agenti trasportatori, cioè depositati in luoghi diversi, in ambienti diversi secondo varie modalità determinate da fattori fisici, chimici e biologici. Ad esempio le acque torbide di un fiume trasportano grandi quantità di materiali che poi possono essere abbandonati lungo il letto o le sponde del fiume stesso o in aree temporaneamente invase, cioè in località o zone che appartengono ancora al continente. La corrente del fiume trasporta materiali anche fino al mare e questi materiali possono essere dispersi dalle correnti lontano dalle coste e poi abbandonati su fondali marini. Da questi esempi si può intuire quanto numerosi e diversi siano gli ambienti dove avviene la deposizione dei materiali trasportati dai vari agenti. Il complesso di materiali deposti prende il nome di sedimenti. Gli ambienti di sedimentazione possono essere distinti in tre gruppi fondamentali: Ambiente Continentale: in questa sede i sedimenti possono formarsi sia in presenza d'acqua sia in presenza della stessa. Ambiente di Transizione: è un ambiente intermedio tra la terra e il mare, ad esempio ambiente lagunare e litorale (zona compresa tra l'alta e bassa marea). Ambiente Marino: la sedimentazione avviene nei fondali marini, che possono avere diverse profondità. Le caratteristiche dei vari ambienti condizionano la presenza e lo sviluppo delle forme organiche (animali e vegetali) che negli ambienti medesimi vivono. La definizione e la conoscenza