Ricerca delle salmonelle

Appunto inviato da mcotardo
/5

Appunti di laboratorio per la ricerca sulla salmonella (tecnica,terreni, etc). (5 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

RICERCA DELLE SALMONELLE RICERCA DELLE SALMONELLE Le Salmonelle sono enterobatteri gram negativi,aerobi, non fermentanti il lattosio, asporigeni,mobili,provvisti di ciglia.
Gli appartenenti a questo genere sono tra i più frequenti patogeni intestinali dell'uomo, capaci di provocare infezioni gastroenteriche tipiche, come il tifo e i paratifi, o anche forme tossinfettive, che attualmente sono le più diffuse. Si è assistito, negli ultimi anni, ad un progressivo aumento dei casi di salmOnellosi nelle varie specie animali, che sem­bra dovuto all'uso di mangimi e di sfarinati preparati in con dizioni igieniche non adeguate. L'aumento delle salmonellosi animali ha incrementato enormemente la diffusione di questi germi (anche di forme esotiche) e questo, ha avuto come conseguenza l'aumento dei casi dl salmonellosi umana.
Gli alimenti costituiscono, il veicolo più comune per le infezioni da Salmonella, o perché derivano da animali infetti (infezione en­dogena) o perché esposti alla contaminazione durante la loro manipolazione (infezione esogena). Per le sindromi tifoidi è sufficiente che nell'organismo siano ospitate alcune cellule, mentre, per i sierotipi responsabili di gastroenteriti non gravi, è necessaria la presenza di un gran numero di cellule (10 6-10 9). Questo fatto rende estremamente importante la co­noscenza dei fattori chimico-fisici che influiscono sulla moltiplicazione delle Salmonelle, in modo che si possa interventi re sull'alimento per creare delle condizioni che ostacolino il loro sviluppo e per operare dei trattamenti che ne escluda no la presenza. La ricerca delle Salmonelle è un momento fondamentale nel controllo microbiologico non solo degli alimen­ti destinati al consumo, ma anche delle materie prime e degli impianti di produzione. Infatti, se le Salmonelle nell'alimento rappresentano un pericolo immediato per l'uomo che è esposto ai rischi dei fenomeni patologici ad esse legati, la pre­senza di questi microrganismi nelle materie prime e nei vari stadi della produzione costituisce un fatto di notevole inte­resse epidemiologico, in quanto è per questa via che si attua la contaminazione e che aumenta il numero dei portatori sani. Tecnica: La ricerca delle Salmonelle va effettuata seguendo una proce­dura abbastanza complessa che comprende: prearricchimento; arricchimento selettivo; isolamento; identificazione. Prearricchimento Viene effettuato ponendo in termostato a 37 C per 24 h la diluizione iniziale 10-1. Il Nutrient Broth da noi adoperato come diluente è un terreno comune,privo di sostanze inibenti, che permetterà alle Salmonelle eventualmente presenti di aumentare la loro vitalità. (Tab 14) Arricchimento selettivo La presenza delle Salmonelle in un alimento generalmente si accompagna a quella di molti altri Enterobatteri, che essendo capaci di sopportare più agevolmente condizioni sfavorevoli, costituiscono la parte preponderante della flora microbica, rendendo impossibile l'evidenziazione delle Salmonelle presenti. Si ricorre