Sangue e linfa

Appunto inviato da cibe
/5

Accurata analisi del sangue. (2 pagine, formato word) (0 pagine formato doc)

IL SANGUE E LA LINFA IL SANGUE E LA LINFA Può essere considerato un tessuto connettivo costituito da cellule libere ( elementi corpuscolari o figurati ) e da una sostanza intercellulare fluida, denominata plasma, che tuttavia non è elaborata dalle cellule sanguigne.
Il plasma è un fluido omogeneo, leggermente alcalino, di colore giallognolo. È formato per il 90% da acqua e per il 10% da sostanze solide principalmente proteine. GLI ELEMENTI FIGURATI Appartengono a tre categorie: GLOBULI ROSSI O ERITROCITI GLOBULI BIANCHI O LEUCITI PIASTINE O TROMBOCITI Globuli rossi: sono presenti soltanto nel sangue circolante. Nei mammiferi sono privi di nucleo.
Hanno la forma di dischi biconcavi con la parte centrale più chiara. Nell'uomo il numero varia dai 4.5 - 5 milioni per millimetro cubico. Globuli bianchi: svolgono la loro funzione nel tessuto connettivo lasso. Utilizzando il circolo sanguigno semplicemente come veicolo di trasporto. Sono cellule complete dotate di proprietà aneboidi che li rendono capaci di attraversare le pareti dei capillari. Sulla base delle caratteristiche del nucleo o dalla presenza o meno di granuli nel citoplasma si dividono in: LEUGOCITI NON GRANULATI LEUGOCITI GRANULATI O GRANULOCITI O LEUCITI POLIMORFO NUCLEATI LEUGOCITI MONOCITI GRANULOCITI GRANULOCITI GRANULOCITI NEUTROFILI BASOFILI ACIDOFILI I linfociti sono cellule sferiche con diametro variabile, nucleo tondo o provvisto di una lieve intaccatura e citoplasma scarso. I monociti sono cellule simili ai linfociti, ma più grandi, il nucleo è ovale, reniforme o a ferro di cavallo, il citoplasma è più abbondante. I granulociti neutrofili sono la classe più numerose dei leucociti. Il nucleo è segmentato in 3 - 4 o 5 lobi, il citoplasma è relativamente abbondante e pieno di granuli che trattati con il colorante “giemsa” appaiono di colore lilla ( poco percettibile ). I granulociti acidofili sono poco numerosi con il nucleo segmentato in lobi e granuli acidofili nel citoplasma, che con il “giemsa” si colorano di rosso-arancio I granulociti basofili sono scarsamente numerosi, con il nucleo segmentato in lobi e granuli basofili nel citoplasma, che con il “ giemsa” si colorano di violetto. Le piastrine sono minuti corpi privi di nucleo di forma rotonda o ovale. Si formano nel midollo osseo da cellule giganti ( megacariociti ) per frammentazione del citoplasma. Partecipano insieme ad altri fattori all'emostasi, cioè all'arresto del sanguinamento che si verifica quando un vaso è leso.