Sintesi delle proteine: riassunto e spiegazione

Appunto inviato da bruno100
/5

Spiegazione della sintesi proteica: riassunto (4 pagine formato doc)

SINTESI DELLE PROTEINE: RIASSUNTO

La sintesi delle proteine. La struttura e le funzioni di un organismo vivente dipendono dalle sostanze che lo costituiscono e dalle reazioni chimiche che in esso avvengono.

Le sostanze che costituiscono un organismo sono essenzialmente proteine e le reazioni chimiche sono controllate dagli enzimi che sono anch’essi proteine. Le proteine sono composti complessi, formati da una sequenza di venti amminoacidi, che si combinano in vario modo: l’enorme numero di possibili combinazioni tra i venti tipi di amminoacidi determina la grande varietà di proteine che sono responsabili della struttura e del funzionamento dell’intero organismo.

Sintesi delle proteine: spiegazione semplice

SINTESI DELLE PROTEINE: SPIEGAZIONE SEMPLICE

Per fare le proteine nel modo in cui vanno fatte occorrono precise informazioni e queste sono annotate, per ciascuna proteina, nel materiale genetico, ossia nel DNA e precisamente sono codificate nelle sequenze di nucleotidi delle molecole di DNA.

Quando si duplica, il DNA trasmette queste istruzioni dalla cellula madre alle cellule figlie e in questo modo ogni nuova cellula e ogni nuovo organismo possono disporre delle informazioni necessarie alla sintesi di tutte le proteine responsabili delle loro strutture e delle loro funzioni. Nel DNA le informazioni sono organizzate in unità fondamentali costituite da sequenze di nucletidi dette geni; ciascun gene interviene nella determinazione di una proteina.

Sintesi proteica: riassunto

SINTESI PROTEICA: RIASSUNTO

Il codice genetico e i nucleotidi. Un codice è un insieme di simboli usato per immagazzinare informazioni; se si conosce la natura del codice è possibile tradurre un’informazione da una forma in un’altra.
L’alfabeto della lingua italiana è un codice formato da 21 simboli che sono le lettere con le quali possiamo comporre un numero enorme di parole.
I simboli del codice genetico per tutti gli esseri viventi sono soltanto quattro e si trovano nelle molecole di DNA: si tratta delle quattro basi azotate (Adenina A, Citosina C, Timina T, Guanina G) che caratterizzano ciascuno dei quattro nucleotidi. L’alfabeto del DNA, pertanto, è di natura chimica ed ha solo quattro lettere che vengono utilizzate per formare le parole, ovvero gli amminoacidi, che unendosi tra loro formano le proteine dalle quali dipendono tutte le caratteristiche di ogni individuo e di ogni specie vivente.

Sintesi delle proteine: trascrizione e traduzione

SINTESI PROTEICA DOVE AVVIENE

Come può un alfabeto così limitato codificare i tanti caratteri propri di ciascuna specie vivente, vegetale ed animale? Le parole del codice genetico, corrispondenti a ciascun amminoacido sono formate da sequenze di tre basi azotate. L’insieme di tre basi in un certo ordine è chiamato tripletta. Poiché le basi sono 4, sono possibili 43= 64 triplette. In natura esistono 20 amminoacidi disponibili per formare proteine, e ciascun amminoacido corrisponde ad una tripletta. Gli amminoacidi, attaccati uno all’altro in diverse combinazioni formano le proteine ed è proprio la successione delle triplette nella molecola del DNA che definisce la sequenza di amminoacidi in una proteina: si può quindi affermare che ogni proteina è registrata nella sequenza delle triplette dei nucleotidi presenti nella molecola del DNA. Non solo: determinate triplette funzionano anche come segnali che indicano al DNA dove iniziare e dove terminare la sintesi di una proteina.