Specie e speciazione

Appunto inviato da lexis
/5

In breve,sintesi sulla speciazione allopatrica, simpatrica e i meccanismi di isolamento riproduttivo.(formato word 1 pg) (0 pagine formato doc)

SPECIE E SPECIAZIONE SPECIE E SPECIAZIONE Con il termine SPECIE si indica l'insieme delle popolazioni di organismi che possono incrociarsi fra loro in condizioni naturali e che, normalmente, non si incrociano con individui di altre specie.
Per POPOLAZIONE si intende invece l'insieme degli individui appartenenti alla stessa specie residenti in una determinata area. Ma come si formano nuove specie? Cioè: come avviene la speciazione? La speciazione dipende da due fattori: ISOLAMENTO DELLE POPOLAZIONI: per divenire abbastanza diverse geneticamente, lo scambio di geni fra le due popolazioni deve cessare, altrimenti i cambiamenti di una si diffonderebbero presto anche nell'altra. DIVERGENZA GENETICA: durante il periodo di isolamento le due popolazioni devono aver sviluppato una differenza genetica a tal punto che sia impedito loro di incrociarsi e di dare origine a una prole sana e feconda.
Queste differenze genetiche sono favorite da pressioni selettive diverse in ambienti diversi. Esistono 2 tipi di speciazione: SPECIAZIONE ALLOPATRICA: avviene quando due popolazioni restano isolate fra loro geograficamente. Il flusso genetico quindi si interrompe e le due popolazioni possono accumulare differenze genetiche molto forti e diventare perciò 2 specie diverse SPECIAZIONE SIMPATRICA: questo tipo di speciazione può avvenire in due casi. In seguito all'ISOLAMENTO ECOLOGICO: se una stessa area contiene habitat diversi, alcuni membri possono specializzarsi per un determinato habitat. La selezione naturale indirizzata verso la specializzazione per un certo habitat può, quindi, dividere la specie originaria in due specie diverse. In seguito ad ABERRAZIONI CROMOSOMICHE. Ciò succede spesso alle piante: la poliplodia, cioè copie multiple di cromosomi, è comunissima e rende gli individui affetti riproduttivamente isolati dalle piante normali diploidi. Se la pianta è in grado di autofecondarsi, essa può dare origine ad una nuova specie, altrimenti muore senza aver procreato poiché è incapace di riprodursi con le piante della specie originaria (ormai è diventata una specie a sé stante) In natura esistono dei meccanismi che impediscono la riproduzione fra organismi di specie diverse (MECCANISMI DI ISOLAMENTO RIPRODUTTIVO): Isolamento PREZIGOTICO (che impediscono l'accoppiamento): isolamento geografico (specie diverse separate da barriere fisiche in ambienti differenti), ecologico (le due specie vivono nella stessa area ma hanno habitat diversi), temporale ( le due specie vivono in diverse ore del giorno oppure si riproducono in diversi periodi dell'anno), comportamentale (hanno diversi riti di accoppiamento o segnali di richiamo), meccanico (incompatibilità anatomica fra gli organi sessuali dei due sessi). Isolamento POSTZIGOTICO (interviene dopo l'accoppiamento): incompatibilità dei gameti (i tessuti o le secrezioni della femmina provocano la morte dei gameti maschili), non sopravvivenza degli ibridi (la prole muore prima di raggiungere la maturità e quindi prima di