La trascrizione: riassunto

Appunto inviato da alessandraj10
/5

spiegazione dettagliata del processo di traduzione negli eucarioti e nei procarioti (6 pagine formato doc)

La trascrizione: riassunto - Il DNA viene trascritto in RNA che verrà poi tradotto in proteina.
Esistono diversi tipi di RNA: i più abbondanti sono gli RNA ribosomali; oltre agli rRNA esistono i tRNA (transfer) che fanno corrispondere a un codone un amminoacido, gli RNA messaggeri che trasportano l’informazione del materiale genetico nel citoplasma per essere tradotta in proteine. Se estraggo da un campione biologico RNA quello che vede con elettroforesi su gel è rRNA perché è il più abbondante. Esistono altri tipi di RNA come snoRNA (small nucleolar RNA), gli snRNA (small nuclear RNA) e i miRNA e i siRNA coinvolti nel controllo dell’espressione genica.


Leggi anche Biologia: Trascrizione e traduzione

RNA è un acido nucleico dato dall’unione di nucleotidi tramite un legame fosfodiestere catalizzato dalla RNA polimerasi. L’RNA è una molecola a singolo filamento però può formare delle strutture secondarie grazie agli appaiamenti fra A e U oppure fra C e G. A seconda della sequenza dell’RNA si possono creare strutture ripiegate a forcina stabilizzate da zone di interazione fra le basi complementari. Zone ricche in AU sono più facili da aprire rispetto a zone con ripetizioni di C e G, che richiedono più energia per essere aperte. Lo zucchero è il ribosio quindi ha l’ossidrile in posizione

Leggi anche La trascrizione del DNA

2. Affinchè la trascrizione avvenga è necessario il filamento di DNA, i ribonucleotidi e l’RNA polimerasi. Mentre il DNA viene tutto replicato, non tutto il DNA viene trascritto, ma viene trascritto solo quella parte di DNA che contiene unità di trascrizione. L’unità di trascrizione è una porzione di DNA che può essere trascritta in un mRNA; a monte dell’unità di trascrizione è presente una sequenza di DNA regolatoria che prende il nome di promotore. Generalmente il promotore non è trascritto, ma permette l’attacco dell’RNA polimerasi, quindi è il punto di inizio della trascrizione.

Leggi anche Trascrizione negli eucarioti

Dopo il promotore inizia l’unità di trascrizione, poi c’è un’altra sequenza regolatoria che prende il nome di terminatore, che invece viene trascritto e serve per far finire la trascrizione. L’RNA polimerasi riconosce il promotore e conduce la trascrizione catalizzando la sintesi di RNA a partire dallo stampo a DNA. L’RNA polimerasi in E.coli è un enzima che ha attività polimerasica 5’-3’ e trascrive come filamento stampo solo il filamento di DNA che ha direzione 3’-5’. Poiché le proteine con funzioni importanti si sono conservate nel corso dell’evoluzione, i loro studio è condotto su organismi più semplici dell’uomo, ma il meccanismo studiato è il solito.