Cosa sono i tumori: ricerca di biologia

Appunto inviato da ollumi
/5

Come nasce un tumore e descrizione dei tipi di tumori. Ricerca di biologia sui tumori (10 pagine formato doc)

COSA SONO I TUMORI: RICERCA DI BIOLOGIA

Ricerca di biologia, compiti per le vacanze estate 2000: I tumori.

Il tumore (dal lat. tumor, -oris derivato da tumeo "essere gonfio") è un aumento anomalo delle dimensioni di un tessuto o di un organo. I tumori si dividono in forme benigne e maligne (o cancri): generalmente le prime si sviluppano in modo limitato e non rappresentano una grave minaccia per la salute dell'organismo; i secondi, invece, si distinguono dai primi per la capacità di dare luogo a metastasi, cioè di invadere altre regioni del corpo. Spesso i tumori maligni hanno origine dalla degenerazione di tumori benigni.

Tesina maturità sui tumori

TUMORE DEFINIZIONE

Il cancro.

Il cancro è una formazione di tessuto che origina da una continua proliferazione anomala di cellule, capaci di invadere e danneggiare altri tessuti. Il cancro, o tumore maligno, può insorgere da qualunque tipo di cellula e in qualunque tessuto corporeo, e non è una singola malattia, ma un vasto insieme di patologie classificate in tre grandi categorie secondo l’origine embrionale del tessuto da cui derivano. I sarcomi hanno origine da tessuti connettivali, ossa, cartilagini, nervi, vasi sanguigni, muscoli e tessuto adiposo. I carcinomi, che comprendono le forme di cancro che si riscontrano più comunemente negli esseri umani, si formano nei tessuti epiteliali, come la cute e il rivestimento di cavità e organi corporei, e nei tessuti ghiandolari, come la mammella e la prostata. Le leucemie e i linfomi comprendono quei tipi di cancro che interessano il tessuto emopoietico e sono caratterizzati da ingrossamento dei linfonodi, invasione della milza e del midollo osseo e sovrapproduzione di leucociti immaturi.

Cancro: riassunto

TUMORE MALIGNO

La proprietà del corpo umano per cui eventuali disordini dei tessuti interni si manifestano anche con leggere differenze della temperatura locale permette di diagnosticare casi di cattiva circolazione, gonfiori e masse tumorali. In questo termogramma, realizzato con una telecamera sensibile alla radiazione infrarossa, il giallo associato al tessuto canceroso risalta sulla colorazione blu e verde del resto del corpo.

Cancro, cos'è?

COME NASCE UN TUMORE

Come insorge il cancro. Le cellule cancerose sono degenerazioni di cellule tissutali, profondamente diverse da quelle da cui derivano, che si moltiplicano a formare voluminose masse tumorali. Qui fotografato, un teratoma ovarico.
Il cancro è un processo multifasico durante il quale, all’interno di una cellula dell’organismo di un individuo, si verifica una serie di errori genetici irreversibili. Le prime fasi (esordio) sono decisive per l’avvio di tale processo, mentre i mutamenti successivi portano alla diffusione e all’aumento della velocità di crescita e sono alimentati da una serie di fattori esterni, noti come promuoventi. Tali errori possono essere difetti congeniti, ereditari o verificarsi perché l’individuo si è esposto ad agenti cancerogeni chimici (ad esempio, il fumo della sigaretta) o biologici (ad esempio, l’infezione da parte di alcuni ceppi virali).
I geni sono costituiti da DNA e si trovano nel nucleo della cellula, in strutture dette cromosomi.