Il regno delle monere

Appunto inviato da sarabonazzi91
/5

Descrizione generale. i batteri: micoplasmi, ascomiceti, spirochetali. antibiotici. (3 pagine formato doc)

Il regno delle Monere comprende tutti quegli organismi procarioti, più precisamente archeoprocarioti perché vivono in condizioni estreme dove altri morirebbero, che non hanno organuli e membrana.
Si differenziano in due classi: le monere con la parete e le monere senza parete.
Con la parete abbiamo i MICOPLASMI.
Senza parete invece le BATTERIOPHYTA, se hanno la batterioclorofilla, e le  CIANOPHYTA, se hanno la clorofilla (o alghe azzurre)
I BATTERI: CARATTERI GENERALI
I batteri sono organismi unicellulari procarioti. Le loro cellule sono distinguibili dalla presenza del peptidoglicano.
Si distinguono in GRAM POSITIVI se hanno solo peptidoglicano oltre alla parete, o  GRAM NEGATIVI se oltre ad un piccolo strato di peptidoglicano hanno anche un altro strato esterno di parete. Oltre alla parete cellulare e al peptidoglucino (formato da polisaccaridi proteine e alcuni acidi) alcuni batteri hanno anche la capsula. Questa è costituita di polisaccaridi, mucillagini, proteine e acido aleuronico e galatturonico. Permette un’ulteriore protezione alla cellula ma è facilmente eliminabile anche per solo sfregamento o per azione di enzimi. All’esterno le cellule portano delle strutture per il movimento e l’ancoraggio, ovvero ciglia e flagelli. Quest’ultimi servono per il movimento utilizzando ATP prodotta dalla fermentazione o dalla respirazione. Le ciglia invece servono per l’ancoraggio e per la coniugazione batterica, il loro metodo di riproduzione. All’interno i batteri hanno il citoplasma ricco di lipoproteine. Ma con pochissimi organuli. In particolare c’è il mesosoma, utile per la divisione cellulare. E il nucleo, una parte di citoplasma in cui risiede il nucleo a singolo filamento circolare. Non esiste una membrana e quindi non si può parlare di nucleo. All’interno ci sono inoltre numerose vescicole contenenti sostanze di riserva come: proteine, lipidi, grassi, vitamine, amminoacidi a seconda delle esigenze del batterio. I batteri si riproducono per divisione o per produzione di endospore. Si possono dividere in: AEROBI,  se si riproducono solo in presenza di ossigeno,  ANAEROBI, se si riproducono solo in assenza di ossigeno e  AEROBI/ANAEROBI FALCOLTATIVI se possono riprodursi sia in assenza che presenza di ossigeno. I batteri possono essere anche classificati in base al loro nutrimento: ETEROTROFI  per la maggior parte, AUTOTROFI se hanno organuli con clorofilla, LITOTROFI,  se ossidano le sostanze inorganiche o  DEMOLITORI