Appunti sulla riproduzione nei vegetali

Appunto inviato da russomariaag
/5

specie olocarpiche ed eucarpiche, gametocisti, sporocisti, gametangi e sporangi, tipi di produzione: vegetativa, sessuale e per sporgonia (3 pagine formato doc)

Appunti sulla riproduzione nei vegetali - LA  RIPRODUZIONE
La riproduzione è il processo mediante il quale un individuo dà origine ad uno o più discendenti, a loro volta capaci di riprodursi.

E’ fondamentale per il mantenimento e l’evoluzione della vita.
Grazie alla riproduzione ogni specie:
- può mantenersi a lungo nel tempo, indipendentemente dalla durata media di vita del singolo individuo
- incrementa il numero di individui che compongono le sue popolazioni
- aumenta le proprie potenzialità genetiche per potersi adattare a condizioni ambientali mutevoli
PUÒ QUINDI EVOLVERSI

Leggi anche Tesina sulla riproduzione delle piante e animali

SPECIE OLOCARPICHE ED EUCARPICHE
Negli organismi unicellulari o coloniali la funzione vegetativa e quella riproduttiva sono distanziate nel tempo ma non nello spazio e quindi tutto il corpo passa dallo stadio vegetativo a quello riproduttivo
- specie olocarpiche
Negli organismi pluricellulari la funzione vegetativa e quella riproduttiva sono separate
- specie eucarpiche

Leggi anche Organi di riproduzione dei vegetali

GAMETOCISTI, SPOROCISTI, GAMETANGI E SPORANGI
La riproduzione è legata, nella maggiore parte dei casi, alla  formazione di cellule specializzate (gameti, spore) che possono essere prodotte all’interno di cellule oppure di organi pluricellulari.
Nelle Tallofite- gametocisti o sporocisti (cellula all’interno della quale si formano gameti o spore)
Nelle Cormofite-gametangio o sporangio (organo pluricellulare, racchiuso da cellule sterili, al cui interno si formano gameti o spore).

TIPI DI RIPRODUZIONE
La riproduzione nei vegetali può essere
    -vegetativa
    -sessuale
    -per sporogonia
La riproduzione sessuale e quella per sporogonia incrementano la variabilità genetica, in quanto il processo riproduttivo è legato alla meiosi (*).
La riproduzione vegetativa invece non incrementa la variabilità genetica, perché si basa esclusivamente sulla mitosi.

(*) nei vegetali dalla meiosi possono formarsi o gameti o meiospore.