Le gimnosperme

Appunto inviato da sarabonazzi91
/5

Caratteri generali. Classificazione. riproduzione. (3 pagine formato doc)

Grande divisione di piante con semi (quindi Spermatofite) e fiori (quindi Fanerogame), nelle quali i fiori femminili hanno ovuli nudi, ovvero non racchiusi in un ovario.
Gli ovuli infatti giacciono nudi, sulla faccia o sui margini delle foglie carpellari aperte e non in un carpello chiuso.
 
Sistematica
Le gimnosperme sono state classificate secondo differenti schemi, nel corso del tempo. Attualmente esse vengono sono considerate come un gruppo polifiletico e dovrebbero conseguentemente essere suddivise in più divisioni indipendenti. Seguendo questa interpretazione, molti sistematici non considerano una sola divisione Pinophyta (=gimnosperme), ma quattro diverse divisioni: Cycadophyta, Gnetophyta, Ginkgophyta e Pinophyta (queste ultime coincidenti con le conifere).

Salvo rari casi (Efedra) si tratta di specie arboree con legno privo di trachee (legno omoxilo) diffusesi in era preistorica (giacimenti carboniferi) e poi sorpassate dall'avvento delle angiosperme.

Cycadophyta (cicadine). Si tratta di piante considerate "fossili", in quanto molto abbondanti nel Mesozoico e nel Giurassico, 190-130 milioni di anni fa circa, le cicadine sono ridotte attualmente a poco più di un centinaio di specie di ambiente tropicale e subtropicale. La loro evoluzione è bloccata sin dalle epoche preistoriche e presentano un aspetto particolare, con grandi foglie coriacee sempreverdi pennato-composte poste a rosetta all'apice di fusti tozzi,Si tratta di piante dalla crescita estremamente lenta, tanto che esemplari di oltre 500 anni di età arrivano ad essere alti un metro o poco più. Non hanno interesse farmaceutico.