Interpretazione di uno spettro IR

Appunto inviato da delilah83
/5

Linee guida per l'interpretazione di uno spettro IR (1 pagine formato doc)

Schema interpretazione di uno Schema interpretazione di uno spettro IR REGIONE GRUPPI FUNZIONALI.
Lo spettro IR può essere suddiviso in alcune regioni caratteristiche e quella dei gruppi funzionali, in genere, si esamina per prima perché permette di definire con relativa sicurezza la presenza o l'assenza di determinati ed importanti gruppi funzionali. La presenza di un determinato gruppo funzionale in tale regione è innanzitutto desunta sulla base del valore della frequenza di assorbimento e successivamente si conferma andando a cercare nelle altre regioni gli assorbimenti corrispondenti agli altri moti molecolari che sono associati con questo gruppo. INTENSITA' E FORMA DELLE BANDE.
Una volta terminato questo primo esame si prende in considerazione l'intensità e la forma delle bande, che risultano essere fattori spesso decisivi per l'assegnamento. L' intensità non viene espressa in termini quantitativi perché scarsamente riproducibile, ma si fa uso di sigle quali: debole, media, forte, etc. ZONA DELLE VIBRAZIONI DI SCHELETRO. L'analisi dettagliata della zona delle vibrazioni di scheletro permette, infine, di definire la presenza di particolari gruppi funzionali con legami singoli, di particolari caratteristiche molecolari, sia geometriche che steriche ed infine di particolari gruppi quali: S=O, P=O, P=S, C=S, ecc... che a causa della elevata massa ridotta, (inversamente proporzionale alla frequenza), non cadono nella regione dei normali gruppi funzionali.