Legami chimici

Appunto inviato da costaggiumatteoto
/5

Note sui legami chimici interatomici: legame ionico, legame covalente, legame metallico (3 pagine formato pdf)

I legami chimici possono essere di due tipi: legami interatomici e legami intermolecolari.

I LEGAMI INTERATOMICI: I legami interatomici si suddividono in: legame ionico, legame covalente, legame metallico.

Legame ionico: Questo tipo di legame è un legame elettrostatico perché avviene tra ioni positivi e negativi.

Energia di Ionizzazione (1°proprietà periodica):

E(Kj/M) energia ceduta all'atomo

M(g)+E1=M+(g)+e-

E1=energia di ionizzazione

Affinità Elettronica:

Ae(KJ/M) energia ceduta dall'atomo quando si trasforma in ione negativo
X(g)+e-=X-(g)+Ae

Il legame ionico è caratterizzato da un unico stato di aggregazione, cioè quello solido cristallino.

Legame covalente: Questo tipo di legame da origine a molecole.
E' una condivisione di elettroni da 1 a 3 a patto che siano spaiati.

Questo legame può avvenire tra atomi dello stesso elemento o tra atomi appartenenti ad elementi diversi, e da origine a solidi, liquidi e gas.

Ha teorie basate sulla meccanica quantistica:

Teoria dei legami di valenza: Secondo l'ipotesi di Lewis il legame tra 2 molecole di H è questo:.