La cromatografia

Appunto inviato da crycall2000
/5

Breve definizione della cromatografia. (1 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled DEFINIZIONE:La cromatografia permette di separare i componenti di una soluzione liquida o gassosa.Essa sfrutta la differente capacità che hanno i componenti di aderire a una superficie solida quando sono trascinati da un fluido detto eluente.
MATERIALE:carta da filtro, inchiostro di una biro,acqua o acetone(eluente), becher. PROCEDIMENTO:su una carta da filtro si traccia una linea con una biro di qualsiasi colore;dopodiché si immerge la carta in un becher contenente l'eluente (acetone) badando bene che il livello dell'acetone non raggiunga la linea tracciata precedentemente; infatti sarà l'eluente che vincendo la forza di gravità riuscirà a bagnare la carta.Dopo un po' di tempo si noterà che i componenti dell'inchiostro di partenza verranno trascinati dall'eluente, più o meno lontani dal punto in cui era stata tracciata la linea. CARATTERISTICHE:con la cromatografia si possono verificare 3 casi differenti: se sulla carta non saranno presenti delle strisce di colore, vorrà dire che la sostanza in questione è pura.
se invece sulla carta si vedranno degli aloni colorati, vorrà dire che la sostanza è un miscuglio. infine se la linea rimarrà al punto di partenza senza subire alcuna variazione vorrà dire che l'eluente non è adatto.