esperienza di laboratorio

Appunto inviato da lori17hp
/5

Esperienza di laboratorio con l'uso del microscopio con aggiunta di disegni esplicativi (2 pagine formato doc)

1° Esperienza di laboratorio 1° Esperienza di laboratorio La lettera A Ritagliamo una lettera da un foglio di giornale che non sia troppo grande.La posizioniamo sul vetrino e l'analizziamo con tutti e quattro gli obbiettivi.Vedremo così che l'inchiostro non è uniforme(come noi pensiamo),ma che si deposita a chiazze.Queste però sono molto piccole infatti si possono vedere soltanto con l'aiuto del microscopio,mentre a occhio nudo vediamo l'inchiostro uniforme.
Ingrandimento al microscopio A occhio nudo 2° esperienza di laboratorio Il lievito Prendiamo un po' di comune lievito per osservare dei funghi unicellulari che si trovano al suo interno.Con l'obbiettivo rosso(da 4x) possiamo vedere dei minuscoli puntini neri,mentre con l'obbiettivo giallo(da 10x)possiamo vedere che questi funghi unicellulari sono di forma ovale.Adesso proviamo con l'obbiettivo blu(da 40x)così possiamo vedere già il nucleo(colore verdino) e infine col nero(da 100x)vediamo le cellule,ed alcune strutture cellulari interne.notiamo inoltre che alcune cellule si stanno riproducendo(meiosi). Conclusione Queste due esperienze di laboratorio sono state molto utili perché così abbiamo imparato ad usare il microscopio e a conoscerne tutti i suoi elementi.Inoltre abbiamo scoperto un mondo microscopico affascinante e interessante;e abbiamo visto con i nostri occhi ciò che da anni abbiamo visto e studiato solo nei libri scolastici(per esempio la “meiosi”).Abbiamo conosciuto anche la storia di questo affascinante e utilissimo strumento che per anni è stato considerato solo come uno strumento di svago.Infine io ho capito che le invenzioni e le scoperte non sono il frutto di un' unica ricerca ma di tante scoperte(a volte fatte anche per caso)e che non vanno dimenticate quelle persone che hanno dato un contributo alle ricerche anche se non hanno abbastanza mezzi culturali per essere definiti “scienziati”(per esempio Leeuwenhoeck che non fu preso molto in considerazione dagli studiosi di quel tempo).Spero di poter rifare delle esperienze simili perché ,a mio parere, le scienze si studiano e si apprezzano meglio se si mette in pratica ciò che c'è scritto solo in teoria sul libro.