La legge di Proust

Appunto inviato da supermegamazzo
/5

Esperienza di laboratorio sulla legge di Proust. (1 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

GANDOLFI MARCO RELAZIONE DI LABORATORIO N°18 LA LEGGE DI PROUST Materiale: bunsen - polvere di rame (Cu) - ossigeno (O) - bilancia elettronica - capsula di ceramica.
Procedimento: prima di tutto abbiamo rilevato la massa atomica del rame e dell'ossigeno. Massa atomica O = 16 Cu = 36,5 Poi abbiamo rilevato la massa della capsula ( 24,44g) e quella del Cu ( 1,05g)quindi la massa della capsula con il rame è di 25,49g. Successivamente abbiamo acceso il bunsen e l'abbiamo masso sotto un sostegno su cui abbiamo messo la capsula con la polvere di Cu. Con il, passare del tempo il Cu entrava in reazione con l'O presente nell'aria e si ossidava pian piano. 2Cu + O2 2CuO (ossido rameico) Poi abbiamo rilevato la massa della capsula + Cu in reazione con l'ossigeno = 25,59g la stessa operazione l'abbiamo ripetuta qualche minuto dopo ed è risultato il valore di 25,60g, questo perché il rame presente non era ancora entrato completamente in reazione con l'O.
Per calcolare l'incremento di massa ottenuta a prodotto finito abbiamo risolto una proporzione: 73 : 32 = 1,05g : X X = 0,44g 2Cu 2O massa atomica x 2 Quindi se noi facciamo il rapporto tra le masse atomiche dell'O e del Cu è uguale al rapporto delle masse di O e di Cu impiegati nella reazione.