Analisi del latte: esperienza in laboratorio di chimica

Appunto inviato da bubbino1993
/5

Analisi qualitativa di alcune sostanze contenute nel latte: esperienza in laboratorio di chimica (7 pagine formato doc)

ANALISI DEL LATTE: LABORATORIO DI CHIMICA

Laboratorio di chimica.


Oggetto: Analisi qualitativa di alcune sostanze contenute nel latte.
REATTIVO DI LUGOL (dal nome medico francese Jean Guillaume Auguste Lugol)
REATTIVO DI FEHLING (dal nome del chimico tedesco Hermann von Fehling)
METODO DEL BIURETO
SUDAN III

Relazioni sull'analisi qualitativa del latte

ANALISI CHIMICA DEL LATTE

PROCEDIMENTO 1 (Zuccheri riducenti):

- Introduzione:
Si usano come indicatori il reattivo Fehling A (solfato di rame, che dà alla soluzione un colore azzurro) e Fehling B (soluzione di tartrato di potassio).
Il solfato di rame, in presenza di zuccheri, forma un precipitato di colore rosso mattone.


Questo test funziona solo per gli zuccheri riducenti (zuccheri abbastanza semplici).
Appartengono a questa categoria quasi tutti gli zuccheri, ad esclusione del saccarosio, quello usato normalmente in cucina.

- Materiali occorrenti:
bacchetta di resina cava al centro, provetta, reattivi di Fehling, acqua distillata, latte, contagocce, becco di bunsen, treppiede e reticella metallica, becher

- Procedimento:
1) Diluire il latte con dell’acqua distillata e metterlo nella provetta, utilizzando la bacchetta di resina
2) Aggiungere, col contagocce, alcune gocce di Fehling A e di Fehling B
3) Notare subito la colorazione del contenuto della provetta
4) Mettere le provette a scaldare sul becco di Bunsen e poi a bagnomaria nel becher
5) Agitare bene la provetta ed aspettare che il suo contenuto cambi di colorazione (da blu a rosso)

- Considerazioni finali:
Nel latte, sono presenti zuccheri riducenti.
Non si può, tuttavia, sapere i vari tipi, in quanto questa è un’analisi qualitativa e NON quantitativa.
PROCEDIMENTO 2 (Polisaccaridi):

- Introduzione:
Si usa come indicatore il reattivo di Lugol (una soluzione acquosa iodo-iodurata di colore giallo ocra/marrone chiaro ed inodore).
In presenza di tale tintura di iodio, la soluzione contenente polisaccaridi assume una colorazione tra il blu scuro ed il viola.
Abbiamo utilizzato questo test utilizzato per verificare la presenza o meno di polisaccaridi (zuccheri abbastanza complessi) nel latte.

- Materiali occorrenti:
bacchetta di resina cava al centro, provetta, reattivo di Lugol, acqua distillata, latte, contagocce

Il latte: proprietà e composizione

ANALISI DEL LATTE: PROCEDIMENTO

- Procedimento:
1) Diluire il latte con dell’acqua distillata e metterlo nella provetta, utilizzando la bacchetta di resina
2) Aggiungere, col contagocce, alcune gocce del reattivo
3) Notare la colorazione assunta dal contenuto della provetta (il reattivo, normalmente di colore giallo dovrebbe essere ora blu scuro; ciò non avviene però…)