Acidi e basi:il ph

Appunto inviato da alextheking
/5

Relazione su un'esperienza di laboratorio relativa alla scala del ph e all'analisi della scala degli indicatori.(formato word 2 pagg.) (0 pagine formato doc)

TRASFORMAZIONI CHIMICHE ACIDI E BASI di Martinelli Alessandro 2^bs breve premessa teorica e scopo dell'esperienza Lo scopo di questa esperienza è riconoscere tra le sostanze di uso comune, quali sono acide, e quali sono basiche.
GLI ACIDI Sono caratterizzati da un sapore aspro: aceto ? acido acetico (CH3COOH) succo di limone ? acido citrico acido cloridrico (HCl), acido nitrico (HNO3), acido solforico (H2SO4) Determinano il cambiamento di colore di alcune sostanze Fanno diventare rossa una cartina al tornasole e altri indicatori, cioè una sostanza che in soluzione acida assume una colorazione, in soluzione basica ne assume un altro Reagiscono con alcuni metalli, sviluppando idrogeno LE BASI Sono caratterizzati da un sapore amaro: cucchiaino di bicarbonato di sodio disciolto in un bicchiere di acqua idrossido di ammonio (ammoniaca) ipoclorito di sodio (candeggina) carbonato di sodio (soda) Determinano il cambiamento di colore di alcune sostanze Fanno diventare blu una cartina al tornasole Al tatto sono viscide Mescolando quantità opportune di un acido e di una base si ottiene una miscela che non ha più né caratteristiche acide né caratteristiche basiche. LA SCALA DEL pH In base alla variazione della concentrazione di ioni di idrogeno si può stabilire se la soluzione è acida o basica: se sono uguali ? soluzione neutra se è maggiore la concentrazione di H+ ? soluzione acida se è maggiore la concentrazione di OH- ? soluzione basica l'acidità e la basicità si misurano utilizzando il pH che ha valori che vanno dallo O al 14 pH = 7 ? soluzione neutra ? H3O+ = OH- pH < 7 ? soluzione acida ? più basso è il valore del pH e più acida è la soluzione pH > 7 ? soluzione basica ? più alto è il valore del pH e più basica è la soluzione GLI INDICATORI Si possono usare alcuni metodi: indicatori ? una sostanza che in soluzione acida assume una colorazione, in soluzione basica ne assume un'altra.
Nella tabelle sono indicate le colorazione assunte dalle sostanze indicatori con basi e acidi. acidi Basi Violetto di metile Giallo-verde Rosso-blu Rosso di metile rosso Giallo-verde Metilarnacio Rosso Giallo Tornasole Rosso Blu Fenoftaleina incolore Rosso Disegno schematico Materiale occorrente portaprovette, pipette, pennarello, provette, indicatori, sostanze varie. Dettagliata procedura operativa Dobbiamo innanzi tutto ricordare che nn abbiamo utillizato un indicatore, ma quatrro, violetto di metile, arancio di metile, feneftaleina, indicatore universale. Inizialmente abbiamo mescolato un indicatore con una sostanza acido cloridrico ed idrossido di sodio, sostanze di cui conosciamo i valori di acidità e basicità. La soluzione colorata ottenuta l'abbiamo usata per vedere come reagiva l'indicatore usato a contatto con una base o un acido. Successivamente il professore ci ha fornito diverse sostanze di uso comune all'interno di provette, noi con la pipetta ci versavamo dell'acqua distillata e un indicatore. Dopo avere agitato il tutto, la sostanza prendeva una colorazione,