Applicazione della legge di Lavoiser e Prust

Appunto inviato da pasqua96
/5

Descrizione dell'applicazione sperimentale della legge di Lavoisier e Prust realizzata in laboratorio (1 pagine formato doc)

In laboratorio di chimica abbiamo voluto sperimentare la legge di Lavoiser che dice: “In una reazione chimica, la somma delle masse delle sostanze di partenza è pari alla somma delle masse delle sostanze che si ottengono dalla reazione”.
Per verificarlo come primo esperimento abbiamo provato a pesare in una bilancia un fiammifero prima della combustione, esso pesava 11,40 g.

Abbiamo fatto avvenire una combustione e dopo di questa il fiammifero pesava 11,33g , questa mancanza di materia è dovuto al fatto che abbiamo eseguito la combustione in un sistema aperto allora abbiamo provato a fare avvenire la combustione dentro una provetta cioè in un sistema chiuso, la provetta con il fiammifero al suo interno pesava 31,96g e dopo la combustione del fiammifero pesava sempre 31,6g. Con questo esperimento abbiamo verificato che la legge di Lavoisier è corretta.
Abbiamo verificato questa legge anche facendo avvenire reazioni tra nitrato di piombo e ioduro di potassio, e poi tra cloruro di sodio e nitrato di argento.
Prima di fare avvenire la reazione nitrato di piombo e ioduro di potassio contenuti in una beuta pesavano 202,39g, avvenuta la reazione il peso non è variato, sempre 202,39g. Invece il cloruro di sodio e il nitrato di argento dentro la beuta pesava 214,49g e dopo la reazione con l’ammoniaca 214,49g. Così possiamo dire di avere dimostrato la legge di Lavoisier.

APPLICAZIONE SPERIMENTALE LEGGE DI PROUST

Per verificare la leggo di Proust abbiamo messo sul treppiede posto sopra il fornelletto un crogiolo con il coperchio con dentro un pezzo di nastro di magnesio, il crogiolo con il coperchio senza filo pesa 51,13g mentre con il filo al suo interno pesa 51,24g.