L'aria e i gas

Appunto inviato da arial
/5

Appunti sull'aria e i gas. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

L'aria è un'insieme di gas L'aria ed i gas L'aria esiste L'esistenza dell'aria è dimostrata dai seguenti fenomeni: mentre cammini con una candela accesa in mano, l'aria fa piegare la fiamma; un essere vivente posto sotto una campana di vetro in assenza di aria sarebbe destinato a morire; la fiamma posta sotto una campana senza aria si spegne; un bicchiere capovolto immerso nell'acqua non si riempie completamente di questa per la resistenza opposta dall'aria in esso contenuta.
L'aria è un miscuglio di gas. L'aria è un insieme di gas; è composta da sostanze semplici: le principali sono azoto =N2 e l'ossigeno =O2. Esse chimicamente si abbreviano rispettivamente con N e O il n° 2 indica il numero di atomi uguali di cui è composta la molecola.
E' composta per il 78% circa da N2: una sostanza incolore, inodore ed inerte ossia non combustibile, proprio per questa sua caratteristica rallentando la combustione impedisce all'aria di incendiarsi, estremamente utile in quanto assorbe gran parte delle radiazioni nocive emesse dal sole (ultraviolette UV) e per il 21% circa da O2: una sostanza incolore, inodore essenziale per la vita degli esseri viventi. Il restante 1% circa è composto da anidride carbonica =CO2 inodore, incolore, inerte e solubile in acqua, assorbita dalle piante e trasformato in composto quale nutrimento delle stesse, da idrogeno =H il più leggero, forma una miscela esplosiva se in presenza di ossigeno e da sei gas (argo, elio, neon, cripto, xeno, rado) chiamati nobili perché difficilmente combinabili con altre sostanze od elementi. L'atmosfera egli strati che la compongono L'aria forma intorno alla Terra un involucro gassoso chiamata atmosfera, non omogenea né come composizione né come concentrazione di molecole di gas, ha un'importanza essenziale per la Terra: avvolgendola le fa da “coperta” controllandone la temperatura in superficie (senza questa funzione il pianeta avrebbe una temperatura di -20°C.), le fa da “schermo” proteggendola dalle radiazione nocive agli organismi viventi provenienti dallo spazio e dagli oggetti che dallo spazio sono diretti verso la superficie del pianeta rimanendone distrutti. Infine l'aria contenuta consente la respirazione degli esseri viventi e la combustione. Dal suolo fino a circa 12 km di altezza prende il nome di troposfera e rappresenta i ¾ della massa totale dell'aria; questa è composta da N2 ed O2 in percentuale del 78% e 21%. La sua temperatura diminuisce dal valore che ha al suolo in misura di circa 6°C. ogni km di altezza. Nella troposfera si originano i venti e vi si trova tutto il vapore acqueo e per questo è proprio nella troposfera che vengono i fenomeni meteorologici. Al di sopra della troposfera si estende uno strato di transizione, chiamato tropopausa che ha temperatura compresa tra i 70 e 80°C sotto zero, con uno spessore modesto e al disopra del quale comincia la stratosfera. Essa è costituita da gas molto rarefatti, che si dispongono a strati in base alla loro den