Il ciclo dell'azoto: spiegazione

Appunto inviato da ab21hi
/5

Come avviene il ciclo dell'azoto. Spiegazione semplice di chimica (3 pagine formato doc)

CICLO DELL'AZOTO: SPIEGAZIONE SEMPLICE

Ciclo dell'azoto.


•    L’AZOTO è un elemento essenziale per la vita in quanto è uno dei componenti principali delle biomolecole.
•    Non è direttamente utilizzabile dagli organismi
•    Viene prodotto dalle piante ma esse POSSONO ASSUMERO AZOTO SOLO DOPO CHE SI È FISSATO OVVERO SI SIA COMBINATO
•    CON L’IDROGENO dando AMMONIACA NH3 , e di IONE AMMONIO NH
•    O CON L’OSSIGENO SOTTO FORMA DI IONE NITRATO NO3  e NITRATO NO2
•    Il ciclo dell’AZOTO è più complesso di quello del CARBONIO e richiede 100 MILIONI DI ANNI PER COMPLETARSI

Leguminose: caratteristiche, proprietà e lavorazioni

CICLO DELL'AZOTO: RIASSUNTO

•    Nel ciclo dell’azoto vi sono 5 processi successivi:
1.    FISSAZIONE
2.    NITRIFICAZIONE
3.    ASSIMILAZIONE
4.    AMMONIFICAZIONE
5.    DENITRIFICAZIONE

Trifoglio: caratteristiche e varietà

CICLO DELL'AZOTO REAZIONI

FISSAZIONE DELL’AZOTO
Si svolge attraverso 2 vie:
1.    FISSAZIONE ATMOSFERICA
Avviene nell’atmosfera per:
•    REAZIONI FOTOCHIMICHE provocate dalla luce solare
•    REAZIONI ELETTROCHIMICHE provocate dai fulmini
•    La FISSAZIONE ATMOSFERICA è resa possibile dal processo di attivazione della molecola dell’azoto ovvero dalla sua scissione in 2 atomi (N2              2N) che consente la reazione diretta tra azoto e ossigeno con la formazione di MONOSSIDO (NO) e BIOSSIDO (NO2)
•    Questi ossidi vengono poi trasformati in ACIDO NITRICO (HNO3) dalla pioggia FORMANDO UN FERTILIZZANTE in quanto lo ione nitrato è la forma ideale per l’assunzione di azoto delle piante.

Inquinamento del suolo: cause e rimedi

2.    FISSAZIONE BIOLOGICA
Avviene per:
•    REAZIONI BIOCHIMICHE che si svolgono in alcuni batteri
Batteri azotofissatori AZOTOBACTER
Viventi in simbiosi con piante leguminose RHIZOBIUM CHE, grazie al loro sistema enzimatico (NITROGENASI) fissano l’azoto con l’IDROGENO producendo AMMONIACA E IONE AMMONIO

Erba medica: proprietà, coltivazione e come assumerla

CICLO DELL'AZOTO NITRIFICAZIONE

Nitrificazione. Avviene grazie a due tipi di batteri:
1.    I batteri NITROSOMONAS che traformano IN PRESENZA DI OSSIGENO E ACQUA lo IONE AMMONIO IN IONE NITRATO (III) NO3-
2.    I batteri NITROBACTER che ossidano i nitrati (III) a nitrati (V)
2NO3  + O2                  2NO3

Anatomia delle piante

ASSIMILAZIONE CICLO DELL'AZOTO

ASSIMILAZIONE
•    I nitrati vengono assimilati dai vegetali attraverso il suolo
•    Le piante incorporano in molecole organiche l’azoto che è inorganico e lo trasformano nel gruppo -–H2 (AMMINICO) presente negli AMMINOACIDI che sono i costituenti delle proteine
AMMONIFICAZIONE
•    Le molecole delle proteine prodotte dalle piante (assimilazione), attraverso la catena alimentare, passano agli erbivori e poi ai carnivori.
•    Gli amminoacidi assunti vengono utilizzati
una parte ridotta per la produzione a loro volta di proteina
per la maggior parte viene metabolizzato sotto forma di sostanze di rifiuto costituite principalmente dall’UREA
le sostanze di rifiuto e i COMPOSTI AZOTATI (presenti negli organismi stessi) dopo la morte degli stessi VENGONO DECOMPOSTI DA BATTERI O FUNGHI (organismi decompositori) e LIBERANO AZOTO NELL’AMBIENTE SOTTO FORMA DI AMMONIACA CHE RIENTRA IN CICLO

Piante ornamentali: elenco e caratteristiche

CICLO DELL'AZOTO DENITRIFICAZIONE

DENITRIFICAZIONE.

Processo conclusivo del ciclo dell’azoto e avviene per l’azione di una specie di batteri:
PSEUDOMANS, presenti in grande quantità nel terreno e negli oceani, che
Riducono i NITRATI (V) NO3 ad AZOTO MOLECOLARE (N2) E LO RESTITUISCONO ALL’ATMOSFERA

Economia e politica agraria, appunti