Cos'è una sostanza? Significato e caratteristiche

Appunto inviato da elenina66
/5

La definizione di materia e di sostanza. Caratteristiche fisiche, chimiche ed estensive (1 pagine formato doc)

SOSTANZA

Che cos'è una sostanza? I corpi che ci circondano sono costituiti di materia.

Con una definizione puramente descrittiva, si può dire che è materia tutto ciò che occupa uno spazio, cioè ha un volume, e possiede una massa.

MATERIA SIGNIFICATO

L’osservazione di un oggetto può limitarsi a considerare lo stato di aggregazione in cui si trova la materia: stato solido, liquido o aeriforme.
Per le applicazioni che un oggetto può avere è, invece, necessario conoscere “di che cosa è costituito”, cioè di quale materia è fatto.
Quando la materia presenta proprietà ben definite prende il nome di sostanza.
Sono esempi di sostanze il rame, l’alluminio, il saccarosio, il cloruro di sodio, l’acqua, l’ossigeno allo stato puro…
Una sostanza allo stato puro si distingue da un’altra, anch’essa allo stato puro perché possiede proprietà chimiche e fisiche specifiche.
Il termine “puro” però, è un’astrazione poiché anche le sostanze pure contengono piccole percentuali di impurità che non ne modificano sensibilmente le proprietà.

Passaggi di stato dell'acqua: esperimento

PROPRIETA' FISICHE

Le proprietà fisiche che vengono considerate per riconoscere una sostanza pura sono la temperatura di fusione, la temperatura di ebollizione, la densità, la solubilità in un solvente (acqua, alcool…), la conducibilità elettrica.
E’ invece, una proprietà chimica la reattività che la sostanza presenta per esposizione all’aria, a contatto di sostanze corrosive come gli acidi (acido cloridrico) e gli alcali (idrossido di sodio).
La massa e il volume, due proprietà che variano con la quantità della sostanza, sono dette proprietà estensive.
Invece le proprietà fisiche che permettono di distinguere le sostanze pure tra di loro e che dipendono dalla qualità sono dette proprietà intensive. Per esempio, la densità di un liquido o il suo punto di ebollizione non variano con la quantità della sostanza, per cui sono grandezze intensive.
In base alle proprietà fisiche e chimiche, le sostanze trovano applicazioni pratiche diverse.
Il rame, allo stato puro, è un ottimo conduttore di elettricità (proprietà fisica) per cui viene impiegato nelle apparecchiature elettriche, mentre il polistirolo è un ottimo isolante elettrico.
Le grondaie delle abitazioni sono di rame e non di ferro perché il rame è una sostanza che resiste ai fenomeni di corrosione meglio della sostanza ferro (proprietà chimica).

.