Inquinamento ed analisi dell'aria

Appunto inviato da michele123454321
/5

Scheda con la descrizione dei limiti legislativi dei componenti tossici nell'aria e piegazione delle principali tecniche analitiche. (10 pagine formato doc)

1) ASPETTI NORMATIVI

Le norme e i provvedimenti vigenti in tema di inquinamento atmosferico, fan¬no anzitutto riferimento alla Legge 13-7-1966, n.
615 e quindi al conseguen¬te Regolamento esecutivo (DPR 15-4-1971, n. 322). Sempre sullo stesso argo¬mento si sono susseguiti il DPCM del 28-3-1983 ed il recentissimo DPR 24-5-1988, n.203 che contengono le disposizioni valide attualmente, in atte¬sa che appositi Decreti da emanare, fissino le linee guida per il contenimento delle emissioni nonché i valori guida della qualità dell'aria e i metodi di campionamento, analisi e valutazione degli inquinanti e dei combustibili.


N.B.- Per quanto riguarda i metodi analitici riportati su queste note, si fa riferimento a quelli del DPR n.322/71 e del DPR n.203/88


2) GENERALITA'

E' opportuno, prima di affrontare l'argomento, precisare il significato di alcuni termini più ricorrenti in tema di analisi dell'aria:

● inquinamento atmosferico: ogni modificazione della normale composizione o stato fisico dell'aria, dovuta alla presenza di una o più sostanze in quan¬tità e con caratteristiche tali da alterare le normali condizioni ambienta¬li e di salubrità dell'aria, da costituire pericolo o pregiudizio per la sa¬lute dell'uomo;
● Emissione: qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell'at-mosfera, proveniente da un impianto, che possa produrre inquinamento atmosfe¬rico;


● Immissioni: sono le emissioni che determinano inquinamento atmosferico all'esterno del perimetro industriale
● Valori limite di qualità dell'aria: limiti massimi di accettabilità delle concentrazioni di inquinanti
● Valori guida di qualità dell'aria: parametri di riferimento delle concen¬trazioni di inquinanti necessari per la prevenzione a lungo termine in ma¬teria di salute e protezione ambientale

.