La legge di Gay-Lussac

Appunto inviato da alieno86
/5

Relazione sulla legge di Gay-Lussac. (1 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

Relazione Relazione Oggetto: verifica sperimentale della legge di Gay-Lussac Disegno: Esperienza: Per svolgere quest'esperienza dobbiamo prima di tutto prendere i seguenti strumenti: due treppiedi che ci serviranno per sorreggere i due beker contenenti acqua, un termometro per misurare la temperatura del beker contenente la beuta che a sua volta dovrà contenere dell'aria, un'asta di sostegno, alcune pinze, un bunsen che ci servirà per scaldare l'acqua, un tubo di gomma e un cilindro che dovrà contenere l'aria dilatata.
Tutti questi strumenti o pezzi vanno montati come nel disegno. A questo punto l'esperienza può cominciare: abbiamo messo il bunsen sotto il beker contenente la beuta e, riscaldando l'acqua in cui essa era immersa ci siamo accorti che l'aria all'interno della beuta, dilatandosi, passava per il tubo di gomma finendo nell'altro cilindro.
Il cilindro essendo graduato misurava l'aria che arrivava dalla beuta. Questa misura dell'aria andava fatta ogni due- tre gradi del termometro. Noi per un po' l'abbiamo fatta però, ad un certo punto ci siamo accorti che l'aria che arrivava nel cilindro era minore di quella che arrivava alla stessa temperatura agli altri gruppi e non capivamo perché. Per fortuna prima del suono della campanella abbiamo capito che l'aria nel cilindro era poca perché il tubo di gomma inserito nel tappo che chiudeva la beuta era stato messo male e quindi usciva dell'aria che invece sarebbe dovuta andare nel cilindro. Per colpa di questo incidente abbiamo dovuto smetter di fare l'esperimento e di raccogliere dati, quindi non possiamo fare il grafico perché come si è detto non abbiamo i dati.