Pigmento

Appunto inviato da glaring
/5

Caratteristiche chimiche, principali gruppi, ruolo negli organismi, funzione biochimica, funzione ecologica(formato word pg 3) (0 pagine formato doc)

Untitled 1.
INTRODUZIONE  Pigmento Molecola capace di assorbire e riflettere la luce, assumendo un particolare colore. Ciascun pigmento assorbe in modo selettivo alcune lunghezze d'onda dello spettro solare; tale fenomeno ne determina la tipica colorazione. I pigmenti possono essere molecole inorganiche o organiche; sono diffusi nel mondo dei viventi, nei quali svolgono diverse funzioni; trovano anche applicazione nell'industria delle vernici e delle preparazioni alimentari (vedi Coloranti; Additivi alimentari). 2. CARATTERISTICHE CHIMICHE  I pigmenti presenti negli organismi sono molecole organiche, caratterizzate dalla presenza di un gruppo, detto cromoforo, che conferisce al pigmento stesso le caratteristiche proprietà di assorbimento della luce. I cromofori sono in genere rappresentati da anelli aromatici e/o catene di atomi di carbonio legati da doppi legami.
La posizione e la composizione degli atomi o dei gruppi di atomi influenzano la colorazione del cromoforo e caratterizzano ciascuna classe di pigmenti. 2.1. Principali gruppi  I carotenoidi hanno colorazione variabile tra il giallo e il rosso; tra questi vi sono il carotene, il retinolo, la vitamina A, e la zeaxantina. I chinoni, il cui colore va dal giallo al rosso-violetto, sono diffusi negli insetti e nei funghi; appartiene a questo gruppo, ad esempio, l'acido carminico, estratto dalle cocciniglie e che trova applicazione come colorante tessile. I pigmenti tetrapirrolici, variabili dal rosso al blu-verde, comprendono, fra l'altro, la clorofilla, l'emoglobina, i pigmenti della catena respiratoria e la vitamina B12. I pigmenti piranici hanno colorazioni variabili; tra essi sono compresi gli antociani, blu-rosso violacei, responsabili del colore di molti fiori e frutti; i flavoni, variabili dall'arancio al giallo, che nelle piante assorbono selettivamente alcune lunghezze d'onda importanti per la fotosintesi, mentre riflettono la luce ultravioletta dannosa per le cellule. Alcuni pigmenti come la melanina presente nell'apparato tegumentario dell'uomo, hanno una struttura chimica particolare e differente da quella dei precedenti gruppi. 3. RUOLO NEGLI ORGANISMI  L'importanza dei pigmenti negli organismi è enorme, per la varietà delle funzioni che tali composti possono assumere. 3.1. Funzione biochimica  Molti pigmenti hanno una funzione biochimica, e permettono lo svolgimento di reazioni indispensabili all'organismo. La clorofilla, ad esempio, è il pigmento responsabile della fotosintesi, processo importante non solo per il metabolismo degli organismi che lo attuano, ma per la sua importanza nelle catene ecologiche e nell'equilibrio degli ecosistemi. La clorofilla assorbe la luce nella banda del violetto e del rosso, mentre riflette quella presente nella banda del verde e del giallo e per questo motivo appare verde; essa permette la conversione dell'energia luminosa in energia chimica. Il carotene è coinvolto nella sintesi della vitamina A, mentre altri carotenoidi agiscono come pigmenti