Polarimetria - Esperienza di laboratorio

Appunto inviato da o5k1
/5

Determinazione del potere rotatorio di una soluzione zuccherina e generalità riguardo i polarimetri elettrici. (2 pagine formato doc)

Questa determinazione richiede per risultati rigorosi l'impiego di luce monocromatica (generalmente luce al sodio).
Comunque, per un'analisi tecnica, è sufficiente l'impiego di luce bianca prodotta da una larripada ad incandescenza.

ESPERIMENTO MISURA VELOCITA' DEL SUONO >>

L'impiego dell'apparecchio richiede un accurato azzeramento. Per far ciò, tenendo verticale il tubo polarimetrico di vetro, si pone in esso dell'acqua distillata; il riempimento deve essere totale fino ad ottenere un menisco convesso. Si tolgono, tutte le bollicine d'aria formatesi, e vi si adatta il vetrino piano facendolo scorrere orizzontalmente onde impedire che all'interno del tubo rimanga qualche bolla d'aria che renderebbe irregolare la rotazione del piano della luce polarizzata.

ESPERIMENTO DI THOMSON >>

Si toglie l'eccesso di liquido con carta da filtro e si chiude con l'apposito tappo a vite.
Si pone ora il tubo esternamente asciutto nell'apposito alloggiamento (7) (il verso è indifferente).
Si ruota il perno zigrinato (4) fino a portarsi, sulla scala luminosa visibile da (2), in prossimità dello zero.
Quindi, attraverso l'oculare (1), si porta il campo a luminosità uniforme.

ESPERIMENTO DI MILLIKAN >>

Osservando ora attraverso l'oculare (2) si ruota il tamburo zigrinato (3) fino ad ottenere il perfetto azzeramento del nonio.
Si risciacqua più volte il tubo saccarimetrico con la soluzione in esame; lo si riempie con essa usando gli stessi accorgimenti già descritti; lo si chiude e lo si introduce nell'alloggiamento (7).