REAZIONI ED EQUAZIONI CHIMICHE

Appunto inviato da nani
/5

REAZIONI ED EQUAZIONI CHIMICHE Schemi ed esempi molto chiari 4 pg - formato word (0 pagine formato doc)

REAZIONI ED EQUAZIONI CHIMICHE REAZIONI ED EQUAZIONI CHIMICHE 1.
REAZIONI ED EQUAZIONI CHIMICHE Le reazioni chimiche evidenziano le trasformazioni della materia Le sostanze che prendono parte a una reazione chimica si chiamano reagenti; quelle che si trasformano nella soluzione prendono il nome di prodotti di reazione. Sia i reagenti che i prodotti di reazione possono essere allo stato solido, liquido o aeriforme. Durante una reazione chimica atomi e molecole interagiscono fra di loro e formano nuove sostanze. Un'equazione chimica è una rappresentazione concisa di una reazione chimica. Essa può essere rappresentata così: (la freccia indica il verso della reazione) R ? P Esistono alcune regole per scrivere un'equazione chimica: SIMBOLO SIGNIFICATO ? Alla fine ci sono solo dei prodotti (è irreversibile) Ci sono sia reagenti che prodotti (è irreversibile) ? i reagenti si trasformano in prodotti i prodotti si trasformano in reagenti ? sviluppo di un gas ? formazione di un precipitato ? calore + più (posto fra le sostanze reagenti o fra i prodotti) (s) Solido (l) Liquido (g) Gas (aq) in una soluzione acquosa 2.
COME SI BILANCIA UN'EQUAZIONE CHIMICA Un'equazione chimica ci dice anche quanti sono gli atomi o le molecole corrispondenti a tali sostanze. Affinché un'equazione chimica possa fornire indicazioni di carattere quantitativo è necessario che si bilanciata ? rispetta la legge di Lavoiseir o della conservazione della massa deve essere presente lo stesso numero di atomi dello stesso elemento sia a destra che a sinistra. REGOLE CHE CONSENTONO DI BILANCIARE LE EQUAZIONI CHIMICHE Si identifica la reazione chimica di cui si deve scrivere l'equazione Si scrive l'equazione sbilanciata Si bilancia l'equazione. Per bilanciare l'equazione si procede come segue: si conta e si confronta il numero di atomi di ciascun elemento nei due membri dell'equazione si bilancia ciascun elemento, uno alla volta, ponendo, davanti alle formule contenenti l'elemento non bilanciato, i numeri interi corrispondenti ai coefficienti di reazione. Si suggerisce di bilanciare prima i metalli, poi i non metalli e infine l'idrogeno e l'ossigeno Si tenga presente che il coefficiente di reazione posto davanti a una formula moltiplica ogni atomo presente nella formula per il numero corrispondente al coefficiente stesso si controllano tutti gli altri elementi per verificare se nel bilanciare un elemento se n'è sbilanciato qualcun altro si procede al controllo finale, per essere sicuri che ciascun elemento sia bilanciato e che siano stati impegnati i coefficienti più piccoli possibile 4. ALCUNI TIPI DI REAZIONI CHIMICHE Le reazioni chimiche possono essere classificate in 4 tipi principali: A) REAZIONI DI COMBINAZIONE O DI SISTESI In una reazione di combinazione, due o più sostanze si combinano insieme per formare un solo prodotto di reazione. A + B ? AB ESEMPI: H2 + O2 ? H2O 2H2 + O 2 ? 2H2O Na + O2 ? Na2O 2Na + O2 ? Na2O 2Na + O2 ? 2Na2O 4Na + O2 ? 2Na2O C + O2 ? CO2 B) REAZIONI DI DECOMP