Reazioni di riconoscimento dei gruppi funzionali

Appunto inviato da zampasvelta83
/5

esperimento mirato al riconoscimento di alcheni, alcoli, aldeidi e acidi carbossilici mediante l'uso di saggi chimici (5 pagine formato doc)

REAZIONI DI RICONOSCIMENTO DEI GRUPPI FUNZIONALI

Titolo: Reazioni di riconoscimento dei gruppi funzionali.
Obiettivo: Saper riconoscere alcheni, alcoli, aldeidi e acidi carbossilici mediante l’uso di saggi chimici.
PRINCIPIO CHIMICO E/O FISICO:
3.1.    Alcheni.
Gli alcheni sono una classe di idrocarburi caratterizzati dal doppio legame carbonio-carbonio.

La formula generale degli alcheni con un solo doppio legame è CnN2n e per la denominazione si mette il nome seguito dal suffisso -ene. Il doppio legame carbonio-carbonio è rigido e non può ruotare.
Gli alcheni che alternano un doppio legame con uno singolo sono detti dieni coniugati e si distinguono dagli altri dieni non-coniugati per una supplementare stabilità. Un’ultima caratteristica degli alcheni, è che, a differenza degli alcani e alcheni, quando si preparano eseguono reazioni di addizione e sottrazione.

Reazione di Grignard: relazione di labotarorio


GRUPPI FUNZIONALI E CHIMICA

Alcoli. Le regole IUPAC per la denominazione degli alcoli prevedono:
•    Scelta della catena di carboni più lunga fra quelle che portano la funzione ossidrilica;
•    Numerazione della catena in modo da attribuire al carbonio ossidrilico il numero più basso possibile;
•    Cambiamento della desinenza o dell’alcano corrispondente in olo.
            Il nome comune degli alcoli, ancora usato per termini più semplici, deriva dal nome del
            residuo alchilico attaccato al gruppo –OH, preceduto dalla parola alcol.
            Gli alcoli si suddividono i primari, secondari o terziari, a seconda del numero di residui
(uguali o diversi) uniti al carbonio al quale è legato l’ossidrile. Gli alcoli, in base al numero    
di ossidrili presenti, possono essere monovalenti (1 ossidrile), bivalenti (2 ossidrili: dioli), trivalenti (3 ossidrili: trioli), ecc. I dioli con due ossidrili su due carboni adiacenti prendono il nome comune di glicoli: CH2OH-CH-CH2OH  1,2,3-Propantriolo (glicerolo o glicerina).

Relazione di laboratorio sulla sintesi del trifenil alcol tramite il reattivo di Grignard


SAGGI DI RICONOSCIMENTO ALDEIDI E CHETONI

Gli alcoli si preparano da un grande numero di composti organici e sono importanti per le principali correlazioni: Reattivi di Grignard, Alcheni, Aldeidi, Esteri, Acidi e Chetoni.
Le principali reazioni per ottenere gli alcoli sono:
•    Addizione di acqua agli alcheni.
•    Alcoli primari e secondari per la riduzione.
•    Idroborazione ossidativi per preparare alcoli primari.
3.3.    Aldeidi.
Le Aldeidi possono avere nomi comuni (in parentesi) oppure nomi sistematici, derivati dagli idrocarburi con lo stesso numero di atomi di carbonio, per sostituzione dei suffissi –o ed –e con –ale. Per le aldeidi s’inizia la numerazione dal gruppo –CHO e si sceglie la catena più lunga, purchè contenga il raggruppamento aldeidico. I composti aventi –CHO legato a strutture cicliche sono frequentemente denominati come carbossialdeidi o carbaldeidi, unica eccezione la benzaldeide.